CronacaProvincia

Alla deriva nel lago di Garda: salvati 3 adulti e un bambino al largo di Lazise

Disavventura a lieto fine per quattro escursionisti

L’allarme è partito alle 14:15 circa, quando i Carabinieri di Peschiera del Garda hanno ricevuto una chiamata di soccorso da alcuni naufraghi caduti in acqua. Si trattava di una famiglia con un bimbo di 4 anni e un’altra persona adulta, tutti di nazionalità austriaca, finiti in acqua durante la navigazione e dispersi in un punto imprecisato del basso lago. I soccorsi sono partiti da Bardolino e da Salò, coadiuvati dai distaccamenti lacustri dei Vigili del fuoco, e contemporaneamente dalla sede della Guardia Costiera, integrati anche da un’imbarcazione della Polizia di Stato.

Nei concitati minuti  è stato fatto alzare in volo un elicottero dei Vigili del fuoco per la ricerca e il soccorso in acqua, insieme ad alcune unità di sommozzatori. Le operazioni si sono svolte con un continuo collegamento tra le sale operative degli enti coinvolti nei soccorsi ed hanno portato all’avvistamento e al recupero dei dispersi alle ore 15. Le persone salvate sono state condotte al porto di Lazise, dove li attendeva il personale sanitario del Suem118 per le prime cure mediche. La famiglia austriaca è stata poi inviata all’ospedale di Borgo Trento a Verona mentre l’altro adulto è stato condotto al nosocomio di Peschiera del Garda.

DF

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close