CereaCronacaProvincia

Asparetto: presto il via ai lavori di rifacimento del piazzale del Cimitero

Stanziati quasi 200mila euro per la sistemazione dell'intera area

Sono stati assegnati nei giorni scorsi i lavori per la realizzazione del nuovo marciapiede ciclopedonale ad Asparetto, dove il Comune di Cerea ha previsto il rifacimento del piazzale antistante al cimitero. Il primo stralcio dell’opera partirà nelle prossime settimane, non appena il clima lo consentirà.

Il sindaco Marco Franzoni esprime soddisfazione per l’avvio dei lavori: “È un intervento molto sentito e richiesto dai residenti. Con il nuovo marciapiede, che dal semaforo posizionato all’incrocio tra via Belle Arti e via Ferramosche condurrà all’ingresso del cimitero, mettiamo in sicurezza i cittadini non automuniti, che fino ad oggi erano costretti a camminare sulla strada per raggiungere il camposanto e fare visita ai propri cari. Ora le temperature sono ancora troppo rigide, non appena si alzeranno potremmo realizzare già nelle prossime settimane il tratto di marciapiede della lunghezza di circa 200 metri, che fungerà anche da ciclabile. I lavori proseguiranno nei prossimi mesi con un secondo stralcio che ha l’obiettivo di riqualificare il piazzale”.

L’assessore ai Lavori Pubblici Bruno Fanton spiega che i lavori all’ingresso del cimitero “consentiranno di rifare la pavimentazione e di eliminare contestualmente le barriere architettoniche. Un tema di civiltà, che ci sta vedendo impegnati e ci vedrà coinvolti in futuro anche in altre zone del paese, per consentire l’accesso ai disabili, agli anziani e ai genitori con il passeggino. L’intervento prevede inoltre la realizzazione di un rialzamento pedonale per rallentare i veicoli in transito e consentire ai visitatori del cimitero di attraversare la strada in tutta sicurezza per raggiungere il parcheggio adiacente”. I lavori, conclude Fanton, “prevedono anche la realizzazione di una linea di pubblica illuminazione e la raccolta e l’allontanamento delle acque piovane attraverso delle caditoie e una condotta sotterranea. Verranno infine sostituite le attuali piante con dei nuovi cipressi”.

Per l’intervento sono stati stanziati 110mila euro per il primo stralcio e 80mila per il secondo.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button