Altri ComuniCronacaProvincia

Bonavigo, DRTech dona alla chiesa gli strumenti per l’igienizzazione

Solidarietà e professionalità per permettere ai fedeli di partecipare alla Messa

Solidarietà e professionalità si sono unite per permettere ai fedeli di partecipare alla messa a Bonavigo nel pieno rispetto delle disposizioni anti-Covid. Protagonista è “DRTech”, azienda con sede a Minerbe specializzata nella costruzione di macchinari per il settore alimentare e della sanificazione, che grazie all’interessamento del proprio titolare Alberto Ruggin, si è proposta di intervenire all’interno della chiesa parrocchiale prima analizzando e igienizzando gli ambienti, e donando infine alcune attrezzature professionali per la sanificazione settimanale, per favorire la ripresa delle celebrazioni dopo il lockdown.

Durante l’emergenza sanitaria – spiega Ruggin, residente a Bonavigo – io e la mia squadra abbiamo deciso di approfondire un ramo del nostro lavoro, quello legato all’igienizzazione, e di sperimentare Gaia Project, un servizio di sanificazione a ozono. Forti di questa iniziativa, ho deciso quindi di dare un supporto alla mia parrocchia, alla quale sono personalmente molto legato”.

In accordo con il parroco don Davide Zanola, il team DRTech ha prima effettuato dei prelievi all’interno della chiesa, seguendo protocolli certificati da laboratori accreditati, necessari per raccogliere informazioni sull’ambiente da sanificare e offrire un servizio su misura. Muniti di tamponi e piastre, gli operatori hanno trasformato la chiesa in un piccolo laboratorio, per capire quali prodotti utilizzare e le pratiche più opportune per trattare le diverse superfici.

Sono stati analizzati soprattutto i luoghi più sensibili, come i banchi e la zona di accensione delle candele – racconta Livio Dal Lago, il responsabile tecnico che ha seguito da vicino i lavori – l’obiettivo era di abbattere la presenza dei microorganismi con metodi naturali, senza l’utilizzo di prodotti chimici che lasciassero residui”.

Terminata questa rigorosa indagine preventiva, alla parrocchia di Bonavigo è stato quindi donato un sistema di vaporizzazione professionale per pavimento e superfici, che permette in modo semplice, efficace e soprattutto naturale di sanificare l’ambiente, e un generatore di ozono della linea Gaia Project per l’igienizzazione di luoghi più piccoli adiacenti alla chiesa, come la canonica.

Abbiamo investito mesi nella sperimentazione e nei test – afferma Stefano Tono, responsabile commerciale DRTech – all’interno della linea Gaia Project sono presenti generatori di ozono che nascono per soddisfare appieno le esigenze di igienizzazione periodica in ambienti di dimensioni piccole (cucine, camere da letto, cabine di camion) e medie (ambienti di produzione alimentare, pub, appartamenti completi, centri estetici), con cicli di funzionamento guidati dai protocolli. Il prodotto può essere configurato anche con un’applicazione nel proprio smartphone, di gestione remota, facilitando il suo utilizzo”.

In effetti, il metodo utilizzato ha già dato ottimi risultati: analizzando i dati ottenuti dopo la prima igienizzazione, si riscontra l’abbattimento batterico presente sulle superfici. Don Davide Zanola non può che essere soddisfatto. “Abbiamo affrontato con serenità la riapertura della nostra chiesa, che con il distanziamento può ospitare fino a 120 persone – dichiara il parroco – ora grazie a questi strumenti facilmente utilizzabili, posso occuparmi personalmente dell’igienizzazione degli ambienti, insieme a un gruppo di volontari. I risultati si vedono a occhio nudo, siamo molto contenti di questo gesto di solidarietà. Ad Alberto Ruggin e a DRTech va il ringraziamento di tutta la comunità di Bonavigo”.

Tags

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close