Altri ComuniCereaCronacaLegnagoProvincia

“Ci sto? Affare fatica”, dal 28 giugno al via la terza edizione in sei comuni della Bassa veronese

Il progetto estivo curato dalla Cooperativa Sociale Aretè

E’ stato presentato nella serata di giovedì 17 giugno il progetto “Ci sto? Affare fatica” che partirà ufficialmente il 28 giugno. Il progetto vedrà schierate sul territorio 14 squadre di ragazzi per un totale di 140 giovani che si prenderanno cura del bene comune in diversi modi.

Il progetto, giunto alla sua terza edizione, quest’anno vedrà coinvolti ben sei comuni della Bassa Veronese: Legnago, Cerea, Casaleone, San Pietro di Morubio, Gazzo Veronese e Villa Bartolomea.

Le iscrizioni si sono aperte lo scorso 19 maggio e sono rivolte a tutti quei giovani, dai 14 ai 19 anni, compresi anche i tredicenni che stanno concludendo la terza media e residenti nei comuni aderenti, che durante l’estate vorranno dedicare il loro tempo libero per prendersi cura della propria città sperimentando capacità personali e acquisendo nuove competenze. E’ ancora possibile iscriversi al sito www.cistoaffarefatica.it e seguendo le indicazioni. Al momento le iscrizioni sono quasi sold out: Gazzo Veronese ha completato la squadra di 10 ragazzi, Cerea può già contare su 45 iscrizioni (36 iscrizioni corrette per moduli alla conclusione della procedura), a Legnago gli iscritti per ora sono 39 (con 31 confermati per corretta iscrizione), a Casaleone gli iscritti sono 9 e c’è ancora un posto libero, a San Pietro di Morubio sono 17 gli iscritti e 3 le posizioni libere mentre Villa Bartolomea ha raggiunto le 20 iscrizioni esaurendo i posti disponibili.

I giovani partecipanti saranno coinvolti – dal 28 giugno al 30 luglio 2021 dalle 8.30 alle 12.30 dal lunedì al venerdì – in svariate attività settimanali di cura del bene comune, una movimentazione spontanea che riempirà di entusiasmo e di significato l’estate dei ragazzi, raggruppati in squadre miste di 10 e guidati da un giovane tutor e da un handyman, un volontario adulto con competenze tecniche ed artigianali. Le attività saranno ospitate nei seguenti comuni e nei seguenti periodi:

Gazzo Veronese: dal 28 giugno al 2 luglio, cantieri all’interno dell’oasi del Busatello.

Casaleone: dal 5 al 9 luglio, cantieri tinteggiatura staccionata pista ciclabile che da Casaleone va a Sustinenza, pulizia sala Polivalente, pulizia e tinteggiatura dell’aula asilo e della sala giunta.

Cerea: dal 5 al 30 luglio, attività presso il parco pubblico, l’associazione Pelaloca e la scuola Sommariva. Si partirà con il terminare la colorazione alla recinzione del parco pubblico, impregnante alle panchine e colorazione delle giostrine. Presso il Pelaloca pulizia delle tribune, ricolorazione cancelli, tribune e spogliatoi, sistemazione magazzino. Alla Scuola media Sommariva verrà sistemato l’archivio ed effettuata la tinteggiatura dell’aula professori e dell’ufficio di segreteria.

Legnago: attività dal 5 al 30 luglio presso i parchi pubblici per la sistemazione di panchine, giostrine, attrezzi ginnici, pittura pista skate e cabina del gas di Casette, verranno pitturati i muri dei bagni del parco di Casette e passato l’impregnante sulle panchine del rione di Porto.

San Pietro di Morubio: attività dal 19 al 30 luglio con attività di tinteggiatura dei cancelli del cimitero, sistemazione panchine con riverniciatura, ritinteggiatura panchina Rossa parco Villa Guerra, ritinteggiatura ponte di legno sul canale “Fossa del Vescovo” a Bonavicina.

Villa Bartolomea: dal 19 al 30 luglio con attività di ripristino panchine e giostrine davanti la scuola elementare, verniciatura della cancellata della scuola dell’infanzia, ritinteggiatura scuri di villa Ghedini, ripristino spogliatoi e reti dei campi sportivi.

Ogni adolescente partecipante riceverà i “buoni fatica” del valore di 50 euro settimanali da spendere nei numerosi negozi locali convenzionati in abbigliamento, libri scolastici, cartoleria, tempo libero, cura della persona.

La formazione dei tutor è stata offerta grazie alla disponibilità dell’Ana, della Protezione Civile e del CSV che hanno previsto tre incontri formativi mirati su argomenti quali sicurezza, primo soccorso e gestione della squadra.

Tanti gli sponsor che in diverse forme hanno sostenuto questo progetto a partire da Tezenis e NiHao ma anche Soluzioni Assicurative di Tobaldini Roberto , Zucchelli Pubblicità , Legnagoferr – Ferramenta , Tecnocurve , ASPIRTECH, COVERCOMPANY S.N.,  Fondazione Cariverona , bierreutensili, Consulta Giovani Cerea, Berardo Flli e  Eliocopy Legnago. 

Alla presentazione del progetto alla stampa hanno partecipato gli assessori Orietta Bertolaso e Luca Falamischia per il comune di Legnago, Cristina Morandi per Cerea, Edoardo Prati per San Pietro di Morubio e la vicesindaco di Villa Bartolomea Francesca Rigo.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close