CronacaProvinciaVerona

Covid 19: sono 6 i focolai nella provincia di Verona

L'aggiornamento della situazione del dg Pietro Girardi

Sono 6 i cluster nella Provincia di Verona, di cui uno riguarda il caso del centro estivo ricreativo e 5 casi importati dall’estero. Questo quanto emerso dal punto stampa di questa mattina con il direttore generale dell’Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi.

“Fortunatamente – ha sottolineato il dg – nel caso del CER non sono finora emerse altre positività oltre al caso già segnalato nei giorni scorsi. Gli altri cinque focolai riguardano invece due diversi cluster importati dalla Serbia, uno composto da 7 persone positive e l’altro di 4 in quarantena. Poi ce n’è uno di un rientro dall’Albania con 4 positivi e 3 in quarantena; uno di italiani di rientro dalla Croazia con 2 persone in isolamento e infine uno di rientro dalla Moldavia con due persone positive. In totale sono 15 le persone positive riconducibili a questi cluster delle 53 attualmente positive sul nostro territorio”.

Sono 47 persone in isolamento e 622 persone in sorveglianza attiva. Di questi ben 329 sono classificati come viaggiatori e 165 sono i casi sospetti di Covid individuati grazie al grande lavoro dei sanitari e dei medici di base. Nelle strutture ospedaliere scaligere ci sono due persone ricoverate, una a Peschiera e a Villafranca, mentre l’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata conta 3 ricoveri di cui uno in terapia intensiva.

“La ripresa dei contagi – ha sottolineato Girardi – è principalmente legata a rientri di stranieri dall’estero o di italiani che tornano da una vacanza o da un viaggio di lavoro. E’ una cosa a cui siamo preparati“.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close