CronacaProvinciaVerona

Emergenza Covid: il grazie di Girardi ai sindaci del territorio

Il dg dell'Ulss 9 Scaligera saluta i primi cittadini

Il Direttore Generale dell’ULSS 9, dott. Pietro Girardi, nell’incontro di lunedì 21 dicembre con i Sindaci della Provincia di Verona, con il Presidente e Vicepresidente della Conferenza dei Sindaci Flavio Pasini e Gianluigi Mazzi, il Sindaco di Verona Federico Sboarina e il Presidente della Provincia Manuel Scalzotto, alla gradita presenza dell’Assessore Regionale alla Sanità e Politiche Sociali Manuela Lanzarin ha illustrato agli amministratori presenti l’attuazione del piano delle strutture sanitarie extraospedaliere di cure intermedie – a Ospedali di Comunità, Unità Riabilitativa territoriale e Hospice – dell’intera rete dell’Azienda ULSS 9 Scaligera.Il Direttore Generale ha ricordato che sono stati rispettati gli impegni presi nella Conferenza dei Sindaci dell’autunno scorso e pertanto ogni comprensorio, come da programmazione approvata dalla Regione, ha e avrà la struttura territoriale di cure intermedie prevista e attesa dal territorio (Sindaci, Medici di Medicina Generale e cittadini).In particolare, in questo periodo sono stati aperti o verranno aperti i cantieri dell’OdC di Caprino e Malcesine e presentati i piani di fattibilità con relativa progettazione di massima degli OdC di Isola della Scala e Nogara. Senza dimenticare, per l’area salute mentale, all’interno della programmazione aziendale, l’intervento per la prossima realizzazione a Zevio della Residenza Socio Sanitaria Psichiatrica, con 2 moduli da 20 posti letto, per 40 posti complessivi.

«In merito ai piani di fattibilità degli OdC di Isola della Scala e Nogara già nei prossimi giorni – fa presente il dott. Girardi – ci incontreremo con le Amministrazioni del territorio per un confronto fattivo e decisivo per procedere in tempi rapidi. Il confronto con i Sindaci è sempre un momento utile e fondamentale. Girardi ha ricordato anche i lavori affidati in questi giorni per la REMS di Nogara per un investimento di circa 11 milioni di euro per una struttura riabilitativa fondamentale per l’intera Regione.Importante anche la prossima attivazione a Verona dell’Ospedale di Comunità presso le Betulle, anche questa attivazione strategica come le altre soprattutto in periodo di Covid-19, visto il ruolo svolto dagli OdC in merito. Si ricorda che nelle scorse settimane si è di fatto attivato anche l’OdC di Bussolengo. Recenti investimenti si sono attivati anche per l’inizio dei lavori del parcheggio esterno presso l’Ospedale di San Bonifacio, opera di cui si sentiva la necessità da anni e che, una volta completata, risponderà ai bisogni di un vasto e importante comprensorio, ai suoi cittadini e a coloro che lavorano in Ospedale. Negli argomenti illustrati poi sono stati evidenziati tutti i punti tamponi attivati in questi mesi sull’intero territorio provinciale, per cui di fatto, grazie alla collaborazione con i Sindaci e i MMG e ad alcune donazioni, è stato possibile coprire l’intera rete provinciale per facilitare l’accesso dei cittadini.

In questo periodo quindi le principali strutture sanitarie e socio sanitarie dell’Azienda ULSS 9 sono oggetto di investimenti e lavori come previsto dalla programmazione aziendale. Il direttore generale Pietro Girardi infine ha espresso la sua soddisfazione per quanto si sta realizzando anche in ambito extraospedaliero a sostegno del malato, inserendo quindi gli Ospedali nell’ampia rete dei servizi sul vasto territorio della Scaligera. Per tutto ciò Girardi ha ringraziato la Conferenza dei Sindaci e il suo Presidente Flavio Pasini, i Presidenti dei Comitati dei Sindaci Mazzi e Maellare, il Sindaco di Verona avv. Federico Sboarina e il Presidente della Provincia Manuel Scalzotto, oltre a ogni singolo primo cittadino, per la fattiva collaborazione ricevuta e il sostegno in un periodo emergenziale come quello da tutti vissuto. «Si è costruito un vero e proprio “sistema Verona” che ha coinvolto con contiguità i vertici istituzionali della città e della vasta Provincia e che, chiamato in causa con tempestività e congrua programmazione, ha agito con un convinto, proficuo e sinergico gioco di squadra», ha detto Girardi che ha quindi rivolto un ringraziamento speciale alla Regione Veneto, al suo Presidente Luca Zaia e all’assessore Manuela Lanzarin per avere reso possibile e fattibile quanto si è realizzato accogliendo le varie richieste e condividendone la loro enunciazione. «La collaborazione con chi amministra il territorio, come sta dimostrando la Regione Veneto nel suo rapportarsi con Sindaci e istituzioni in periodo pandemico – ha affermato il DG -, è alla base del Sistema socio sanitario regionale che si sostanzia in principi basilari quali il sapersi rivolgere alla popolazione di riferimento con equità, dando garanzia di un’eguale opportunità nel raggiungimento degli obiettivi di salute e tenendo nel debito conto l’umanizzazione nell’assistenza, integrando con profitto il sociale col sanitario».

«Di fatto la Regione Veneto – conclude – ci è sempre stata vicina in qualsiasi momento e necessità, compreso l’iter per l’approvazione e attuazione della programmazione aziendale extraospedaliera».

Gli Amministratori presenti, in particolare nella figura del Presidente della Conferenza dei Sindaci Flavio Pasini, dei Presidenti dei Comitati dei Sindaci Mazzi e Maellare, del Sindaco di Verona avv. Federico Sboarina e del  Presidente della Provincia Manuel Scalzotto, hanno ribadito l’importanza e la strategicità degli OdC per la comunità, in particolare per affrontare in modo decisamente migliore l’emergenza Covid-19. Hanno inoltre espresso soddisfazione per il grande impegno profuso dalla direzione generale dell’ULSS 9 per rispettare nei termini l’attuazione della programmazione delle strutture extraospedaliere, anche in tempi difficili dovuti ai moltissimi impegni derivanti dalla pandemia. Gli stessi Amministratori hanno ribadito l’importanza della Squadra che si è creata, uniti per affrontare sempre insieme questo difficile momento e nella stima reciproca che ha portato a condividere decisioni utili alla gente in tempi rapidi. Oltre che al dott. Girardi, il ringraziamento è andato all’Assessore regionale Manuela Lanzarin e al presidente Luca Zaia per la vicinanza della Regione e la loro disponibilità per i vari bisogni durante questa emergenza, ricordando l’importanza di avere creato tutti insieme quel “Sistema Verona” che sta dando buoni risultati. Infine, l’Assessore Lanzarin, presente su invito dei Sindaci, ha ringraziato i primi cittadini scaligeri e la Direzione dell’ULSS 9 per l’ottimo clima creatosi, che ha permesso di ottenere un risultato importante quale la realizzazione della programmazione delle strutture intermedie, così vitali per il territorio, specie in questo periodo di pandemia Covid-19 (per l’intervento integrale si consiglia di vedere il video allegato).

 

 

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close