CronacaProvinciaSportVerona

Genitori e sport, al via un’indagine del Coni

Un questionario distribuito a 10mila famiglie fornirà dati utili al miglioramento delle società sportive

Un numero cospicuo, quello delle famiglie coinvolte nell’indagine che il Coni di Verona ha messo a punto per indagare un rapporto decisivo ai fini dell’efficacia delle società sportive affiliate.
Lo strumento è semplice: un questionario, distribuito a più di 10 mila famiglie residenti nei 43 comuni della provincia di Verona riferito a più di 120 società sportive.

Si tratta del primo studio che il Coni Verona ha rivolto ai genitori dei figli frequentanti i centri sportivi, preceduto da un’indagine che aveva chiamato ad esprimersi direttamente loro, i ragazzi, nella fascia d’età tra i 6 e i 14 anni. Le risposte dei genitori, che per il 50% sono già arrivate, serviranno a capire le aspettative degli stessi verso le società sportive, in che modo si rapportano ad esse e come vivono l’attività dei figli.

Alla presentazione odierna dell’indagine in municipio, l’assessore allo Sport Filippo Rando ha commentato: “Come amministrazione, abbiamo aderito molto volentieri a questo progetto. Il questionario è uno strumento molto utile per approfondire alcune tematiche del mondo sportivo, non necessariamente legate alla sola attività fisica. Nello specifico, i genitori giocano un ruolo importante per la vita sportiva dei figli, la loro collaborazione e disponibilità è fondamentale soprattutto per gli atleti più giovani. L’analisi delle risposte sarà l’occasione per risolvere eventuali problemi e migliorare ulteriormente l’offerta sportiva veronese”.
Il delegato provinciale del Coni Verona Stefano Gnesato ha voluto sottolineare che “guardare e analizzare lo sport attraverso i numeri è una delle nostre peculiarità. Non un passatempo ma un impegno umano ed economico per saper dare risposte certe al nostro mondo, ai ragazzi e alle famiglie in modo particolare”.
L’indagine è realizzata da Coni Verona con l’agenzia SGPlus.

S.G.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button