CronacaLegnagoProvinciaSport

Il Legnago Salus si arrende alla giovane Juventus

Nella nebbia del Sandrini i ragazzi di Colella si devono arrendere alla sfortuna

Si chiude con una sconfitta, il girone d’andata del Legnago Salus, dato che la sfida interna contro la Juventus U23 è finita con il successo dei bianconeri per 2-1.

Un’altra di quelle partite in cui c’è da rammaricarsi per gli errori e per la sfortuna, non certo per la prestazione, che ha visto i nostri ragazzi giocarsela quantomeno alla pari con i piemontesi.


La gara, anche a causa di una fitta nebbia, è iniziata a ritmi non troppo elevati, e con le due squadre intente a studiarsi.

La prima fiammata, come spesso accaduto in questa stagione, è del Legnago, con Pitzalis che al 12′ si incunea verso l’area avversaria, ma la sua cavalcata viene interrotta sul più bello.

Al 17′, Juanito colpisce bene di testa, ma la sua conclusione è deviata in angolo da un difensore. Sessanta secondi dopo, è ancora Pitzalis a rendersi pericoloso andando al tiro, che trova però una selva di gambe avversarie e non passa.

La Juve si rende pericolosa per la prima volta al 20′, con Aké che conclude dalla distanza ed Enzo devia in angolo.

E’ il preludio al vantaggio dei bianconeri che, su crossa da destra, al 23′ con Brighenti trovano l’1-0, grazie all’ottimo posizionamento del capitano ospite, che brucia tutti a centro area.

Il Legnago reagisce a testa, e al 26′ disegna una bella azione corale, conclusa però con un tiro alto di Contini. Subito dopo, bello spunto personale di Antonelli, che serve Giacobbe il quale calcia a rete, con la palla che finisce fuori di poco.

I biancazzurri fanno vedere di esserci e, infatti, un minuto dopo trovano il pari: ottimo assist di testa di Juanito per Buric, che di sinistro non perdona il portiere avversario e sigla l’1-1!

Sfortunatamente, però, il vantaggio dei padroni di casa non dura più di tre minuti: Compagnon si invola sulla destra, salta Pitzalis e converge al centro, facendo poi partire un sinistro velenoso, sul quale Enzo non si avventa in maniera perfetta e la palla finisce in rete.

Il nuovo vantaggio juventino è un po’ una mazzata, ma i ragazzi di mister Colella comunque non mollano, e il finale di primo tempo è tutto di marca biancazzurra, con Contini che in area piccola calcia debolmente, quindi con un’altra bella conclusione di Buric, respinta da un difensore e poi con un bel colpo di testa di Juanito, su angolo dello stesso Buric.

Si va dunque negli spogliatoi sull’1-2.


Nella ripresa, la Juve rischia subito di chiuderla, quando al 4′ Brighenti si ritrova da solo davanti a Enzo, il quale respinge di piede, la palla finisce a Da Graca che, a porta vuota, fortunatamente calcia altissimo.

Al 6′ bell’angolo conquistato da Juanito che batte Buric, mezza rovesciata di Contini, bella ma poco potente.

Il Legnago si lancia in avanti, gli avversari cercano di colpire in contropiede e all’11’ sono bravi Enzo e i difensori a chiudere uno scatenato Aké.

Al 18′ la più clamorosa occasione per il pareggio del Legnago: punizione conquistata da Juanito e calciata da Buric, che pennella una parabola pressoché perfetta, che centra l’incrocio dei pali alla destra del portiere.

Al 26′ colpo di testa in mischia, la palla s’impenna ricadendo all’altezza del secondo palo, ma Giacobbe manca per un soffio la deviazione.

Nel frattempo la nebbia si fa davvero fittissima, nell’area bianconera si vede davvero poco ma, nonostante questo, è bravo il portiere Israel a respingere una rapida doppia conclusione, con Sgarbi prima e con Buric poi, salvandosi infine in angolo.

Al 37′ si rivede la Juve, con Brighenti che colpisce il palo.

Negli sgoccioli di gara, è ancora Buric a rendersi pericoloso in un paio di occasioni, ma la palla non vuol saperne di entrare e, al fischio finale, a festeggiare sono i bianconeri.

TABELLINO
Legnago Salus (4-3-2-1)
: Enzo; Ricciardi, Gasparetto, Bondioli, Pitzalis (20′ st Rossi); Antonelli (27′ st Sgarbi), Yabre, Giacobbe; Buric, Contini; Juanito (31′ Zanetti).
A disp.: Corvi, Gasparini, Ambrosini, Lazarevic, Milani, Stefanelli, Muteba, Casarotti, Olivieri. All. Giovanni Colella

Juventus U23 (4-3-3): Israel; Leo, Riccio, Stramaccioni, Anzolin; Compagnon, Zuelli, Miretti; Brighenti (38′ Cudrig), Da Graca (38′ st Sersanti), Aké.
A disp.: Raina, Daffara, Leone, De Marino, Palumbo, Cerri, Barbieri. All. Lamberto Zauli

Arbitro: sig. Gigliotti (sez. di Cosenza)

Reti: 23′ pt Brighenti (J), 28′ pt Buric (LS), 31′ pt Compagnon (J)

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button