CronacaLegnagoProvincia

Il miele di Aramis alla conquista dell’Italia

Il giovane apicoltore veronese si è aggiudicato il concorso nazionale Tre Gocce d'oro 2020.

Grande soddisfazione per il giovane apicoltore Aramis Lucato al Concorso nazionale TRE GOCCE D’ORO 2020 di Castel San Pietro Terme (Bologna) che si è tenuto domenica 20 settembre. Una mattinata ricca di sorprese condotta da Patrizio Roversi.
Il miele di Apicoltura Lucato è stato giudicato tra i migliori mieli d’Italia. L’apicoltore Lucato Aramis di San Pietro di Legnago (VR),unico a mettersi in luce in tutta la provincia di Verona, si è aggiudicato una goccia d’oro al concorso più importante d’Italia.
Diamo un po’ di numeri:
472 apicoltori partecipanti 1.222 mieli in gara 66 esperti in analisi sensoriale iscritti all’omonimo Albo 18 giurie.
Gli obiettivi del concorso sono quelli di:
fornire assistenza tecnica e formazione sul miglioramento della qualità ad apicoltori e loro organizzazioni; promuovere il miele di qualità e le sue diversità in una logica di valorizzazione identitaria; promuovere le aziende che si sono impegnate a produrre in qualità e l’incontro con il consumatore; promuovere la cultura dei mieli. monitoraggio della qualità dei mieli di produzione nazionale, grazie anche a collaborazioni ad hoc con Università, Enti ed Istituti di ricerca che ogni anno analizzano la banca mieli dell’Osservatorio per migliorare la conoscenza del prodotto ed analizzare criticità o problemi specifici.
Il miele vincitore del concorso è stato il miele di Castagno. Le altre campionature inviate tra cui miele di acacia / millefiori /Tiglio /giralose e colza hanno ricevuto anch’esse ottime valutazioni.
“Per noi quest’anno è il primo anno di partecipazione al concorso – spiega Lucato – Ed è stata una bella esperienza. C’è molto da migliorare ma sono sicuro di far bene nei prossimi anni. Abbiamo avviato l’attività solo nel 2019 e ci stiamo impegnando molto per crescere e aumentare il nostro numero di arnie. Cercheremo di valorizzare il miele prodotto nel nostro territorio della bassa veronese sensibilizzando le persone ad utilizzare solo prodotti locali e ovviamente il made in Italy. Voglio ricordare che le nostre api vengono spostate per fare “nomadismo” (spostiamo le api in base alle fioriture) perciò riusciamo a produrre diversi tipi di miele aumentando così la loro purezza nella qualità”.
“Sono entusiasta per la vittoria – ha concluso – e per essere stato inserito nella guida 2020 a livello nazionale portando così la nostra piccola azienda legnaghese in vetta alle classifiche nazionali. Venite a trovarci per provare i nostri prodotti a San Pietro di Legnago via San Salvaro 16. Abbiamo al momento un piccolo locale vendita dove troverete i nostri mieli e altri prodotti dell’alveare”.
Aramis premiato a Lazise
La goccia d’oro conquistata a Bologna non è l’unica soddisfazione che si è tolto Aramis con il suo miele. Nelle scorse settimane, infatti, il giovane si è aggiudicato il premio città di Lazise l’APE D’ORO con il suo miele di castagno.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close