CronacaEventiLegnagoProvinciaTeatro

Legnago riparte dal Salieri e dalla cultura

La città pensa già al dopo Coronavirus

Legnago pensa già al dopo Coronavirus e vuole tornare ad essere una Città più che mai viva. In questa missione il Salieri, come teatro e come istituzione, ricoprirà un ruolo fondamentale, con la sua funzione di catalizzatore (organizzazione, promozione e coordinamento) di buona parte dell’offerta artistica e culturale.

“Dovranno essere affrontati due aspetti – sottolinea Graziano Lorenzetti, Sindaco con delega alla Cultura
Da una parte recuperare, per quanto possibile, gli spettacoli programmati e non effettuati quest’anno, nel rispetto della sicurezza degli spettatori. Per consentire ciò è stato prolungato l’incarico fino al 31/12/2020 all’attuale Direttore Federico Pupo (a Legnago da circa 10 anni)”.

“Dall’altra parte – prosegue il primo cittadino – puntiamo a riallacciare i legami con le realtà locali e territoriali (vedi associazioni, artisti e scuole) per essere pronti con una valida offerta nel momento in cui si potrà ritornare a fare cultura e spettacolo, dentro e fuori il teatro. Di questo si assume il compito il Sindaco, con delega alla Cultura, coadiuvato dalla professionista Paola Mattiazzi, musicista di notevole esperienza, molto conosciuta non solo nella nostra realtà”.

“Dopo il 01/01/2021 – annuncia Lorenzetti – la Fondazione, in accordo con il Comune, aprirà le procedure per individuare la nuova guida, alla luce della “MISSION” che si vuole dare all’importante realtà culturale del territorio”.

Tags

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close