CronacaProvinciaSanità

Ospedale Fracastoro, la BCC Vicentino dona un monitor multiparametrico alla Nefrologia

L’attrezzatura è stata inaugurata questa mattina alla presenza del direttore della BCC Vicentino

La Banca di Credito Cooperativo Vicentino – Pojana Maggiore, attiva con 10 filiali in territorio vicentino e 10 in quello veronese, riserva da sempre un occhio di riguardo alle attività di solidarietà e beneficenza, soprattutto verso il mondo giovanile, la scuola, il lavoro e lo sport. In questo periodo di emergenza sanitaria, l’Istituto ha dato la precedenza alle erogazioni relative al mondo sanitario e la donazione di un monitor multiparametrico portatile all’UOC di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale Fracastoro di San Bonifacio si inserisce proprio in questo contesto.

L’attrezzatura è stata inaugurata questa mattina,  martedì 6 luglio, alla presenza del direttore della BCC Vicentino, Giovanni Tosetto, della consigliera Fabiola Sasso, e del Referente dell’UOC di Nefrologia e Dialisi, Dr.ssa Linda Gammaro.

“In uno scenario rivoluzionato dalla pandemia – spiega Tosetto – in coerenza con l’identità mutualistica di banca della comunità , la BCC Vicentino non ha fatto mancare il proprio sostegno e la propria vicinanza a imprese, famiglie, associazioni e varie realtà economico-sociali del territorio. Lo ha fatto in molti modi, sul piano del credito, a sostegno di famiglie e imprese e con atti di solidarietà come questo dedicato al presidio ospedaliero di San Bonifacio. La BCC Vicentino continua a impegnarsi nella costruzione della sostenibilità “dal basso”, a partire dai territori e dalle comunità locali. Senza il loro coinvolgimento, d’altronde, nessun cambiamento è possibile”.

“Ringrazio sentitamente a nome di tutti i colleghi l’Istituto di credito per questa generosa donazione – commenta la Dr.ssa Gammaro – che dimostra un’attenzione e una sensibilità particolari verso il territorio. Questa nuova dotazione permetterà di migliorare ulteriormente il nostro servizio di nefrologia a favore dell’intera comunità”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close