CronacaProvinciaSanitàVerona

Parte dal Magalini di Villafranca la campagna di vaccinazione dell’Ulss 9 Scaligera

Ieri i primi vaccinati contro il Covid -19

È iniziata regolarmente stamane all’ospedale Magalini di Villafranca la somministrazione delle prime dosi di vaccino Covid-19. Il 27 dicembre è stato scelto come data simbolica per il “V-day” in tutti i 27 Paesi dell’Unione Europea e anche presso il “Covid Hospital” della provincia di Verona la campagna vaccinale è partita su base volontaria come da programma. Novanta le prime dosi del vaccino messo a punto dalle ditte Pfizer e Biontech inoculate a personale ospedaliero e del territorio, tra medici, infermieri e operatori socio sanitari. Tre le postazioni di vaccinazione predisposte, con accesso rigorosamente regolamentato. Le prime persone a vaccinarsi sono stati gli Operatori Socio Sanitari Rita Foroni e Thomas Albarelli, il Dr. Marco Salani, l’infermiera Daniela Bossoli e il Direttore Medico del Magalini, dr. Paolo Montresor. Tutti, con viva emozione, hanno espresso grande gioia per questo momento storico, che segna l’inizio della fine dell’incubo Covid in cui è precipitato il Paese all’inizio dell’anno.

Tutti i vaccinati sono stati invitati a restare in un’apposita sala di attesa per circa 20 minuti per verificare l’assenza di effetti collaterali.

L’arrivo dei vaccini all’ospedale Magalini
L’arrivo dei vaccini all’ospedale Magalini
Paolo Montresor, DMO del Magalini
Rita Fioroni, OSS
Thomas Albarello, OSS
Marco Salani, medico
Daniela Bossoli, infermiera

Il Direttore Generale dell’ULSS 9 Scaligera, Pietro Girardi, ha ringraziato tutto il personale dell’Azienda, dal Sisp agli operatori del Magalini, e le Forze dell’Ordine per aver reso possibile l’organizzazione di questa primissima tornata di vaccinazioni nei tempi previsti. «È una giornata storica – ha affermato il Direttore Generale in conferenza stampa, affiancato dal Direttore Sanitario Denise Signorelli – nell’ambito dell’ospedale simbolo della nostra territorialità in questo momento di pandemia, qual è il Covid Hospital Magalini di Villafranca. Il vaccino apre uno spiraglio di concreta speranza, ma non si dimentichino le consuete elementari norme prudenziali, ovvero mascherina, igiene delle mani e distanziamento».

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close