CronacaEventiManifestazioniVerona

Premio Giulietta 2020 alla giornalista Elena Cardinali

La giornalista sarà premiata sotto il balcone di Giulietta in via Cappello

Venerdì 12 giugno 2020, alle ore 18.00, sotto il balcone di Giulietta in via Cappello, a Verona, sarà consegnato il Premio Giulietta 2020 alla giornalista de L’Arena Elena Cardinali.

Il Comitato ha scelto di insignire alla storica giornalista del quotidiano L’Arena e oltretutto console per il Touring Club Italiano a Verona, con il trofeo cesellato dallo scultore Felice Naalin, per essersi affermata nel panorama giornalistico e aver creduto in questo mestiere ai tempi associato quasi esclusivamente al mondo maschile. Elena Cardinali è stata la prima giornalista donna a occuparsi a Verona, per il giornale L’Arena, come titolare di cronaca nera, trattando, ad esempio, il famoso caso Maso, e cronaca bianca, grazie alla quale ha potuto raccontare innumerevoli storie della contemporaneità.

Il Premio Giulietta, patrocinato dal Comune di Verona, Assessorato allo Sport e Tempo libero, è nato nel 1991 con lo scopo di conferire un pubblico riconoscimento ai personaggi femminili che si sono distinti nel proprio campo, grazie all’impegno professionale e alla passione dimostrata.

Elena Cardinali, nata e cresciuta a Verona, con una laurea in Filosofia, si è da subito distinta per la

sua resilienza che l’ha portata ad essere la seconda giornalista donna assunta all’interno del giornale

L’Arena, e per il suo grande interesse nei confronti del patrimonio storico e artistico della nostra

città, raccontato in numerosi articoli, con particolare riguardo alla cinta magistrale delle mura della

città. Diviene quest’anno degna protagonista della prestigiosa cerimonia e riceverà il prezioso Trofeo

Giulietta come riconoscimento alla donna alla carriera.

Oggi il suo nome si aggiunge alla galleria di donne straordinarie che, a partire dal 1991, hanno ricevuto il Premio Giulietta: Carla Fracci, Silvana Giacobini, Mariele Ventre, Manuela Di Centa, Cecilia Gasdia, Anna Fendi, Tiziana Ferrario, Paola Pezzo, Moira Orfei, Alda Merini, Licia Colò, Gigliola Cinquetti, Federica Pellegrini, Katia Ricciarelli, Sara Simeoni, Maria Giovanna Elmi, Sofia Righetti, Marisa Laurito, Carolina Kostner, Sabrina Simoni, Silvia Nicolis e, infine, Elena Cardinali. Ogni donna scelta dal comitato, nel corso di tre decenni, ha dimostrato nella propria carriera, con modestia e determinazione, di credere fermamente nel ruolo positivo della donna nella contemporaneità. Il Premio Giulietta, promosso dall’Associazione Luce Arts Work Shop, è presentato da Francesca Zermiani.

Nel corso della cerimonia sarà consegnato, in collaborazione con Il Conservatorio Dall’Abaco di Verona, anche il Premio Maria Callas, patrocinato dal Comune di Paderno Franciacorta, istituito per evidenziare voci emergenti nel campo della musica all’interno del panorama italiano. Quest’anno il Comitato ha individuato un’allieva eccellente del Conservatorio. Il Premio Callas 2020 è stato conferito a Jessica Zizioli, che fin da giovanissima si è particolarmente distinta nella formazione accademica nell’istituzione veronese. Sotto la guida del soprano Chu Tai Li, la studentessa è attualmente iscritta all’ultimo anno Accademico e si è già esibita come solista nel 2017 in occasione dell’inaugurazione dell’Anno Accademico, oltre ad aver intonato canti sacri e rivestito diversi ruoli prestigiosi, e tra i suoi impegni si trovano interpretazioni presso il Teatro Filarmonico di Verona.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close