CronacaPianura VeroneseSport

Sindaci in campo a Codogno per celebrare la ripartenza

In campo anche alcun volti noti della Bassa

Nell’ambito del raduno di oltre 130 sindaci, provenienti in particolare da Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia Romagna e Umbria, per celebrare la ripartenza si è tenuto a Codogno  un triangolare calcistico che ha visto sfidarsi  allo stadio comunale della cittadina lodigiana la Nazionale italiana sindaci guidata da Angelo Campi,  sindaco di Salizzole, la  squadra che riuniva gli amministratori locali della provincia di Lodi e  la squadra dei volontari della protezione civile e della Croce rossa locali.

Questo torneo, come ha sottolineato Francesco Passerini, primo cittadino di Codogno, ha simboleggiato la ripartenza, un “calcio al Covid” per uscire dall’incubo.

Tra i tanti giocatori scesi in campo c’era anche Mattia, il paziente 1 di Codogno,  che in questi giorni ha ripreso ad allenarsi con la sua squadra amatoriale, il Picchio.

A tenere alto l’onore della Bassa veronese nella nazionale dei sindaci i primi cittadini di Cologna Veneta, Manuel Scalzotto, e di Minerbe, Andrea Girardi.

Per la NIS pareggio per 2-2  contro gli amministratori Lodigiani e sconfitta per 1-0  contro i volontari. Ad aggiudicarsi il torneo  “Ripartiamo insieme” gli amministratori lodigiani che nel match decisivo si sono imposti per  1-0.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close