CronacaLegnagoProvincia

Ulss 9: quasi 1000 tamponi a studenti e scrutatori, 1 solo positivo

Primi giorni di scuola senza contagi nel veronese

Dati positivi per quanto riguarda l’andamento dei contagi da Covid -19 nella  provincia di Verona nei primi giorni dopo l’inizio del nuovo anno scolastico.

Sono giorni di super lavoro per gli operatori deputati ai controlli diagnostici nei vari punti   organizzati dall’Ulss 9 Scaligera   all’Ospedale Borgo Trento, al Distretto di Via Campania, presso la  Caserma Pianell di Verona,  al Centro Polifunzionale di Bussolengo, all’Ospedale Fracastoro di San Bonifacio , all’Ospedale Mater Salutis di Legnago  e all’Ospedale di Malcesine.

“Oggi è una giornata importante   – ha sottolineato il direttore generale Pietro Girardi – che ha visto i nostri servizi impegnati nello screening di studenti, scrutatori, vista la vicinanza delle elezioni e dei viaggiatori che rientrano dai paesi a rischio.  Nella giornata di oggi sono finora stati effettuati 983 tamponi (169 scrutatori e pres. di seggio, 721 del mondo della scuola di cui 446 bambini con sintomatologie sospette e 93 viaggiatori). Alla prova del tampone rapido è emersa una sola possibilità e si tratta di uno scrutatore”.

“Per il momento – ha sottolineato Girardi – sono dati confortanti anche se, probabilmente essendo passati solo pochi giorni dall’apertura delle scuole,  è ancora presto perché siano riscontrate eventuali infezioni.  Chiediamo l’aiuto  dei medici di medicina generale, che già stanno facendo un grande lavoro, per  un ulteriore screening dei casi sospetti da testare. Il nostro è un servizio ancora in rodaggio e che andremo a migliorare. In questi giorni ci giochiamo una  partita importante per il futuro”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close