Altri ComuniCronacaPoliticaProvincia

Via libera dalla Regione Veneto per la ciclabile di Bonavigo

Il costo di realizzazione del progetto è di 850mila euro

L’assessore ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti della Regione del Veneto, Elisa De Berti, ha firmato mercoledì 8 luglio con i Comuni di Bonavigo e Cavaion Veronese le convenzioni per la realizzazione di alcuni tratti di piste ciclabili e pedonali nei rispettivi territori.

I costi di realizzazione del progetto “Realizzazione di un tratto di pista ciclabile affiancato alla SP n. 44/b e tratto da Bonavigo a San Tommaso”  ammonta complessivamente a oltre 850 mila euro, dei quali 400 mila euro a carico della Regione.

“Con la creazione di questi tratti ciclabili e pedonali in sede propria – sottolinea l’assessore De Berti – sarà possibile garantire lo spostamento in sicurezza dell’utenza debole, ciclisti e pedoni, lungo arterie stradali provinciali molto trafficate, caratterizzate da costanti situazioni di pericolo e frequenti incidenti”. “Il nuovo tratto ciclopedonale lungo la SP44b in Comune di Bonavigo – prosegue l’assessore – consentirà di collegare tratti di pista già esistenti nel centro con l’argine del fiume Adige, per un totale di 8,5 km complessivi di pista ciclabile”.

I cantieri prenderanno il via nel 2020 e dovranno concludersi entro il 2021.

“Diamo una risposta concreta alle istanze provenienti dal territorio di tutela di un’utenza particolarmente esposta a rischi – conclude De Berti – eliminando i ‘punti neri’ esistenti sulla nostra viabilità e implementando costantemente la rete di percorsi ciclabili, per fare del Veneto una delle regioni maggiormente attrezzate e sicure per i sempre più numerosi utilizzatori e appassionati delle due ruote”.

Tags

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close