CereaEconomiaEventiProvincia

Area Exp Cerea, il presidente Ongaro: “Non molliamo, pronti a ripartire”

Il messaggio di fine anno del presidente de La Fabbrica Srl

A conclusione di un anno da dimenticare per tutto il comparto fieristico nazionale,e in cui la maggior parte degli eventi in programma   è stato, per forza di cose, annullato, il presidente   de La Fabbrica Srl Massimo Ongaro  ha voluto fare un bilancio della situazione odierna con un occhio di riguardo  al futuro sul quale tutti noi  riponiamo speranze di una ripartenza in grande stile.

“Ciascuno di noi – ha sottolineato nel suo messaggio – ha la consapevolezza del periodo che stiamo vivendo; Area Exp non si distingue certo, in questo momento, da tutte le altre realtà. Le aggregazioni, la convivialità, il vivere tutti assieme un evento, sono da mesi banditi, sono da tempo segnale di insensibilità verso una situazione che ci ha condizionato, ci sta condizionando e ci condizionerà ancora per mesi.

Abbiamo provato a riprendere una certa normalità con il concerto dei Nomadi a settembre, con Fiera dell’Elettronica e con il Mercatino, ma quello che viviamo in queste ultime settimane non ha nulla di “normale”. Non faccio parte della schiera di quelli che pensano che ci porteremo dentro per anni le fobie che stiamo vivendo in questi giorni bui; sono fiducioso che appena sarà possibile sapremo tornare a partecipare pienamente agli eventi che noi di Area Exp vi proporremo.

Saranno tante le occasioni, ve lo promettiamo! Non vediamo l’ora di metterci tutti al lavoro per far tornare la vita tra i nostri padiglioni; passeggiare tra di loro mette molta malinconia oggi e ripassi, col pensiero, i bei momenti vissuti con i concerti, le feste di quartiere, i veglioni di San Silvestro, i Mercatini. Bei tempi che ritorneranno sicuramente e che ci daranno modo di rincontrarci tutti per parlare di quello che sarà e di quello che abbiamo vissuto.

Per il momento, sia per motivi legati ai vari decreti del Presidente del Consiglio, sia per motivi legati al nostro buon senso, al rispetto di chi soffre e di chi vive la tragedia della perdita di un proprio caro, non ce la sentiamo, pur nella piena legalità ed in piena sicurezza, di forzare la mano per mettere in piedi un Mercatino della Fabbrica, piuttosto che un altro evento. Penso che questo sia il momento della riflessione, del “facciamo tutti la nostra parte”; teniamo duro ancora, non molliamo, arriverà il momento per ripartire.

Cogliamo noi tutti di Area Exp, Alessandro, Marta ed io, l’occasione per porgervi i nostri migliori auguri di Buon Natale perché possa essere il più sereno possibile. Auguriamo anche che il 2021 veda la nostra rinascita, in tutti i sensi”.

 

 

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close