EconomiaLegnagoProvinciaSport

Lo stadio Sandrini sarà riqualificato: intesa tra Legnago Salus e Sportium

Le attività tecniche incluse nell’accordo sono la progettazione architettonica, strutturale ed impiantistica integrata, inclusiva dello sviluppo della documentazione tecnica necessaria ai fini della presentazione della proposta in adempimento della cosiddetta “Legge Stadi”.

F.C. Legnago Salus e Sportium, società del Gruppo Progetto CMR, hanno raggiunto un accordo relativo alla “Progettazione Integrata della Riqualificazione dello Stadio Sandrini di Legnago e delle Aree Circostanti”.

L’intesa tra le due società ha tenuto conto delle condizioni previste dall’Accordo Quadro in fase di sottoscrizione tra Sportium e Lega Pro, in particolare per quanto riguarda i contenuti sia di carattere tecnico-metodologico che economico.
Obiettivo della consulenza è lo svolgimento delle attività tecniche di supporto alla realizzazione di un intervento di riqualificazione dello stadio comunale “Mario Sandrini” di Legnago e di un Centro Sportivo con campi di allenamento ad uso della Prima Squadra e delle giovanili nazionali, nelle sue aree circostanti, a impatto zero per il Comune di Legnago, proprietario degli impianti il quale, dopo aver mostrato un preliminare interesse allo sviluppo del progetto, dovrà deliberarne l’approvazione.

Le attività tecniche incluse nell’accordo sono la progettazione architettonica, strutturale ed impiantistica integrata, inclusiva dello sviluppo della documentazione tecnica necessaria ai fini della presentazione della proposta in adempimento della cosiddetta “Legge Stadi”. In particolare, la progettazione sarà declinata per le fasi di Progetto di Fattibilità Tecnica Economica, Progetto Definitivo e Progetto Esecutivo, precedute da una fase di Analisi di Pre-fattibilità che prevede lo svolgimento di tutti gli opportuni approfondimenti relativi all’area, al contesto territoriale, economico, sociale e normativo di riferimento necessari per un inquadramento preliminare dell’intervento ed una verifica di carattere tecnico ed economico di massima circa la sua fattibilità.

Per Stefano Michelazzi, Amministratore Delegato biancazzurro: “Questa è una grande opportunità, non solo per il Legnago Salus come società sportiva, ma per Legnago intesa come la città nel suo complesso, ma anche come area vasta che comprende i comuni limitrofi. Siamo fieri di essere entrati nel novero dei club che possono aderire a questa iniziativa, e ben felici di poter collaborare con una realtà importante e professionalmente indiscutibile come è Sportium”.

“Siamo molto felici ed orgogliosi per l’inizio di questa collaborazione con FC Legnago Salus che ci lega ad una società sana e con progetti chiari ed ambiziosi per il futuro. – ha commentato Christian Recalcati, Managing Director di Sportium,- La riqualificazione dello stadio “Mario Sandrini” e la realizzazione di un centro sportivo saranno due importanti interventi che faranno diventare Legnago un punto di riferimento e di eccellenza per un territorio più vasto. In attesa di poter annunciare a breve ulteriori collaborazioni, vogliamo sottolineare come l’accordo con FC Legnago Salus segue quello siglato, poco più di un mese fa, con Olbia Calcio 1905, a testimonianza dell’efficienza dei contenuti metodologici definiti con Lega Pro per la realizzazione di nuove strutture e l’ammodernamento di quelle esistenti.”

Giovanni Giacobone, Consigliere Delegato di Sportium ha aggiunto: “Mentre l’incarico affidatoci da Olbia Calcio prevede la progettazione di un nuovo stadio, nel caso di FC Legnago Salus ci dovremo misurare con la riqualificazione di un impianto esistente, avendo così modo di approfondire entrambi gli approcci previsti dal Piano Operativo sviluppato per Lega Pro e fornire esempi concreti riguardo la possibilità di intervenire in modo innovativo sulle infrastrutture sportive, trasformando queste opere in esempi virtuosi per il rinnovamento degli impianti sportivi italiani.”

fonte: legnagocalcio.it

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button