EconomiaNogaraPoliticaProvincia

Nogara: presentato il nuovo Piano Finanziario dei Rifiuti

Con le relative tariffe TARi e le riduzioni della tariffa rifiuti per emergenza Covid-19 alle utenze domestiche e non domestiche

Martedì 29 Giugno, nel corso della seduta del Consiglio Comunale di Nogara, è stata approvata la presa presa d’atto del nuovo Piano Finanziario dei Rifiuti con le relative tariffe TARi e le riduzioni della tariffa rifiuti per emergenza Covid-19 alle utenze domestiche e non domestiche. Alla seduta, ha partecipato anche Maurizio Barbati,  Direttore di ESACOM, che ha definito “epocale” questo passaggio che determinerà l’uniformità dei servizi e delle tariffe per i Comuni compresi nel Bacino Verona Sud. Questa omogeneizzazione , è un obiettivo che da tempo si perseguiva ed ESACOM è stata la prima a realizzarlo determinando un vantaggio sia per le famiglie, che per parte delle attività produttive.

“Come Amministrazione – afferma il Sindaco di Nogara Flavio Pasini– siamo particolarmente contenti che si sia giunti a questa determinazione, che costituisce  un ulteriore modo di affermare la vicinanza delle istituzioni ai cittadini ed alla realtà economica del nostro territorio. “Ripartenza” è la parola d’ordine e “gioco di squadra” ne è la chiave: ciò che è stato deliberato nel corso di questo Consiglio Comunale, rappresenta  sicuramente una  conferma del fatto che, se vogliamo uscire vincenti da questo drammatico periodo, dobbiamo continuare a combattere tutti dalla stessa parte”

Con la  Delibera che ha stabilito le riduzioni alle utenze non domestiche e domestiche, sono stati stanziati:

– 125.000 euro destinati  alle riduzioni delle tariffe delle utenze DOMESTICHE per l’anno 2021, che corrispondono  a 0,25 euro/mq ;

– 88.000 euro per le riduzioni delle utenze NON DOMESTICHE per l’anno 2021 pari a 0,95 euro/mq. In questo caso, la riduzione della tariffa privilegerà le  attività commerciali che sono state particolarmente danneggiate dalle misure sanitarie poste in essere al fine di combattere la pandemia  COVID 19. Rientreranno tra queste  bar, ristoranti, hotel, barbieri, parrucchieri, estetisti, negozi di abbigliamento e calzature, attività artigianali.

“Con questa scelta, – dichiara il Vicesindaco ed Assessore all’Ecologia Marco Poltronier i– intendiamo dare un segnale concreto di aiuto, in un momento di difficoltà, ai cittadini ed  alle attività produttive colpite duramente a causa dell’emergenza sanitaria. Questo risultato, premia anche un’attenta gestione della raccolta rifiuti che negli ultimi anni ha raggiunto l’obietti dell’80% di raccolta differenziata e che ha visto il nostro paese due volte premiato come comune Riciclone”

Con il nuovo piano finanziario, verranno confermati tutti i servizi già in essere; la consueta disinfestazione contro le zanzare, pur non essendo compresa tra questi, verrà comunque effettuata e finanziata con il bilancio comunale.

d.f

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close