Altri ComuniEconomiaPoliticaProvincia

Prospettiva Futuro lancia alcune proposte per la ripartenza

Fari puntati sul sostegno alle attività economiche

A Villa Bartolomea il Gruppo Prospettiva Futuro dopo aver lavorato a fianco dell’Amministrazione e dei Volontari nell’emergenza della crisi, già, dal 15 aprile ha delineato alcuni punti utili per la ripresa economica nel comune.

“Si tratta di prime proposte utili per favorire la ripartenza delle attività economiche e per alleviare le difficoltà dei cittadini che si trovano in difficoltà economiche causate dal COVID-19” – spiega il capogruppo Stefano Lovato.

Nel documento  presentato dal gruppo consigliare vengono elencati i punti per fronteggiare il difficile momento che stanno affrontando le attività economiche.

“Il Gruppo consiliare di maggioranza “Prospettiva futuro” – sottolinea il comunicato – invita il Sindaco e la Giunta Comunale ad adottare i seguenti provvedimenti, se compatibili con il bilancio comunale:

1. Le attività che sono state costrette a sospendere il proprio esercizio, come previsto nel decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, rimangono quindi escluse le seguenti attività richiamate dall’allegato 1 riportato, andranno a versare la Tassa sui Rifiuti prevista, con un’unica scadenza al 30/11/2020, beneficiando della riduzione proposta al successivo punto 2;

2. Alle attività economiche viene riconosciuta una delle seguenti riduzioni, non cumulabili fra loro, a seconda della propria situazione:

a-Riduzione indicativamente del 10% per le attività che hanno dovuto effettuare la chiusura da 15 a 30 giorni nel periodo compreso tra il 23/02/2020 al 31/05/2020 certificabile con il registro dei corrispettivi,

b-Riduzione indicativamente del 20% per le attività che hanno dovuto effettuare la chiusura da 31-60 giorni nel periodo compreso tra il 23/02/2020 al 31/05/2020 certificabile con il registro dei corrispettivi,

c-Riduzione indicativamente del 30% per le attività che hanno dovuto effettuare la chiusura per oltre 61 giorni nel periodo compreso tra il 23/02/2020 al 31/05/2020 certificabile con il registro dei corrispettivi,

d-Riduzione indicativamente del 10% per le attività che hanno subito una riduzione di almeno il 33% della somma del fatturato dei mesi di marzo e aprile, rispetto alla somma del fatturato dei mesi di marzo e aprile dello scorso anno;

3. Si chiede inoltre l’istituzione di un fondo specifico a sostegno delle famiglie che si sono ritrovate in oggettive e serie difficoltà a causa del COVID-19 e che in tale fondo possano essere versati anche contributi provenienti da privati, aziende, enti e associazioni;

4. Valutare altri strumenti economici straordinari che possano favorire il sostegno alle famiglie e alle attività economiche, specificatamente per l’emergenza COVID-19”.

Le proposte del gruppo consigliare Prospettiva Futuro saranno ora discusse nel prossimo consiglio comunale.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close