EventiLegnago

20 elefanti per il Salieri Circus Award

Elephant Parade è una installazione all'aperto che unisce arte e salvaguardia delle specie.

Elephant Parade è una installazione all’aperto che unisce arte e salvaguardia delle specie.

Ogni 10.000 € di donazioni Art Bonus raccolte – https://artbonus.gov.it/2688-international-salieri-circus-award.html – il Salieri Circus Award festeggerà portando a Legnago, durante i giorni del festival, una delle coloratissime statue di elefante appartenenti alla Elephant Parade.

Ogni elefante, che riporterà una targhetta con i nomi dei propri sostenitori, equivale ad un sostegno alla social enterprise Elephant Parade che offre una fonte strutturale e costante di proventi da destinare alla protezione e alla conservazione degli elefanti nel proprio habitat, garantendo a questi animali la possibilità di lottare per il proprio spazio, la propria dignità e la propria sopravvivenza.

L’obiettivo è quello di portare 20 elefanti in esposizione davanti al Teatro Salieri di Legnago – Verona.

UN’INSTALLAZIONE D’ARTE UNICA AL MONDO

Ogni statua di elefante della Elephant Parade viene dipinta da un artista o da una celebrità e rappresenta un’opera d’arte unica. Le statue vengono esposte per sensibilizzare la popolazione sulla necessità di salvaguardare gli elefanti asiatici come specie a rischio.

Il progetto è stato ospitato nelle più importanti capitali internazionali come Londra, Singapore, Rio De Janeiro,

Copenhagen, Tokyo, Las Vegas, Amsterdam e Hong Kong.

Negli anni ha avuto il sostegno di numerosi artisti e brand tra i quali: Ricky Gervais, Katy Perry, Bryan Adams, Phil Collins, Ferrari, Tommy Hilfiger, Virgin Active e Hasbro.

COME È NATO IL PROGETTO

L’associazione Elephant Parade è stata fondata nel 2006 da Mark e Mike Spits per salvare la vita dell’elefante Mosha, che aveva tragicamente perso una zampa a causa di una mina.

Mosha è così diventata il primo elefante nel mondo ad utilizzare una protesi per camminare.

L’ospedale “Friends of the Asian Elephant”, dove Mosha è tuttora ospitata, è stata la prima realtà a ricevere aiuti grazie a questa iniziativa, che ora sostiene oltre 10 progetti di protezione degli elefanti e del loro habitat in tutta l’Asia (India, Birmania, Tailandia, Cambogia, Indonesia, Malesia)

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button