CereaEventiManifestazioniTerritorio

Eureka! festeggia 10 anni di attività

All'Area Exp il 14 giugno il concerto del pianista Marcelo Cesena

L’Associazione Culturale Eureka! in questo 2018 “compie” 10 anni di attività in cui ha portato a Cerea una serie di mostre di carattere artistico, oltre ad altri eventi culturali, che riteniamo abbiano offerto la possibilità gustare, attraverso la personalità di artisti geniali, la bellezza non solo di carattere estetico ma anche spirituale.

Per condividere la storia di questi 10 anni l’associazione ha organizzato un concerto con il pianista e compositore brasiliano

MARCELO CESENA GIOVEDI’ 14 GIUGNO 2018 ORE 21  SALA CONVEGNI AREA EXP – CEREA

Chi è Marcelo Cesena.

E’ un compositore e pianista brasiliano dal background e curriculum molto sfaccettati. Se la sua tastiera potesse parlare sarebbe poliglotta. Non potendo “si accontenta” di un linguaggio universale come la musica.

Versatilità è la parola che meglio descrive il suo repertorio e non solo. Ce n’è infatti per tutti i “palati”: dalla musica classica a quella del grande cinema, con un vero e proprio omaggio al maestro Morricone, dai suoi brani originali agli intrecci artistici che legano la musica, per esempio, con la pittura di Giotto.

Versatilità che proviene da due sorgenti. La prima zampilla direttamente dalla sua persona: cuore brasiliano, living USA. Ogni tanto si concede qualche “fuga d’amore” italiana. La seconda è invece più legata alla sua formazione artistica: un’anima classica che ha sposato ad un certo punto il grande cinema presso la UCLA.

Il suo talento ha raccolto apprezzamenti da diversi musicisti. Ce ne piacevano due in particolare. Il primo è quello di Aylton Escobar, direttore d’orchestra e compositore brasiliano, che ha definito Cesena «un talento luminoso con un dono di carattere nobile che richiama grande attenzione da tutto il pubblico». L’altro è di Alexander Korsantia, vincitore del Premio Rubenstein, che ha descritto il suo suonare «estremamente luminoso, aperto a nuovi orizzonti e pieno di colore».

Si è formato si è formato presso la UCLA (University of California Los Angeles) in composizione musicale per colonne sonore di film, televisione e programmi digitali d’intrattenimento; ha conseguito il Master Degree in Piano Performance presso l’Arizona State University (Arizona, USA) dove ha anche vinto la Regent Scholarship; ha ricevuto la sua educazione musicale presso il Conservatorio Musicale di Santana, alla Facoltà di Santa Marcelina e alla Facoltà Mozartiana di São Paulo.

Ha vinto molti premi: in particolare, nel 2009 e 2013 il “Brasilian International Press Award” per la categoria “Miglior musicista Brasiliano che vive negli Stati Uniti”. Mentre nel 2016 ha ricevuto il prestigioso titolo di “Ambasciatore della Musica Brasiliana nel mondo”.

Recentemente, tra il 2013 e il 2016 il suo percorso di concertista lo ha impegnato in oltre 150 concerti eseguiti tra Stati Uniti, Europa e Sud America. Ma, numeri a parte, la cosa di cui va veramente fiero è stato di aver ricevuto l’onore di esibirsi in concerto a Rio de Janeiro durante la visita del Santo Padre alla Giornata Mondiale della Gioventù. Nell’aprile 2016 si è esibito all’interno della Cappella degli Scrovegni di Padova con il concerto “Armonie Giottesche”, nato da un’ispirazione musicale sugli affreschi del celebre pittore toscano. Ha tenuto anche un importante concerto a Washington presso il F. Kennedy Center per l’evento “Performing Arts”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close