EventiManifestazioniPoliticaProvincia

Fratelli d’Italia ricorda le vittime del Covid

L'iniziativa “Un albero per la memoria” in collaborazione con Copagri

Prende il via domani, venerdì 6 novembre, l’iniziativa per ricordare le vittime di Coronavirus e per omaggiare gli operatori medici.

“Lo faremo attraverso una apposita cerimonia, appena si potrà, per tenerne viva la memoria, e per testimoniare quanto la comunità sia vicina ai cari che abbiamo perduto e per ringraziare per lo straordinario lavoro coloro i quali hanno operano nell’ambito ospedaliero”, perché uno degli aspetti più crudeli di ciò che stiamo vivendo è quello di non poter rendere onore alla vita delle persone che vengono a mancare. Ci sono stati impediti i riti funebri, ci è stato impedito di salutare e commemorare i cari che stiamo perdendo. Allora proviamo a celebrare l’importanza della vita e onoriamo la loro memoria dedicandogli un albero. L’ iniziativa “Un albero per la Memoria” organizzata dai Circoli di Fratelli d’Italia della Bassa Veronese partirà con la piantumazione degli alberi presumibilmente a fine ottobre – novembre.

Queste parole pronunciate il 17 giugno dal promotore dell’iniziativa e Responsabile di Fratelli d’Italia della Bassa Veronese Gianluca Cavedo e che oggi diventano realtà.

I primi alberi saranno piantumati nei Comuni di San Pietro di Morubio e di Isola Rizza  venerdì 06 novembre alle ore 10.30 nelle aree verdi stabilite dai rispettivi Comuni, come “simbolo di rinascita”, così da “ricordare nei decenni le persone a noi care e lo sforzo fatto dai nostri operatori medici nella battaglia contro un nemico subdolo come il Covid19.

Il tutto è stato possibile grazie all’impegno di Fratelli d’Italia ed alla collaborazione con la Copagri del Veneto, il cui Presidente Carlo Giulietti dichiara: “La Copagri dona gli aceri affinché possano essere memoria per le future generazioni del difficile momento che stiamo vivendo, in periodo di Covid l’agricoltura non si è mai fermata e mai si fermerà perché, oltre a rifornire le tavole degli italiani di cibo d’eccellenza, è essa stessa parte del ciclo naturale della vita”, dei Sindaci dei due comuni, Corrado Vincenzi di San Pietro di Morubio e Silvano Boninsegna di Isola Rizza, e dell’Assessore all’Ambiente di San Pietro di Morubio Vincenzo Tanzi che aggiunge – “Tuttora siamo impegnati nel contrastare il virus e, allo stesso tempo garantire ai cittadini condizioni di sicurezza, per questo motivo come amministratore non mi stancherò mai di far seguire i protocolli in vigore”.

“Auspichiamo che queste prime piantumazioni siano solo l’inizio di una lunga serie – sottolinea Gianluca Cavedo – Fratelli d’Italia, dimostra, con questa ultima iniziativa, l’impegno e la vicinanza alla popolazione del nostro territorio, come ad esempio è accaduto lo scorso marzo in piena pandemia, quando su iniziativa del Circolo di Terrazzo, sono state donate mascherine e tute ai medici e agli operatori delle case di riposo che erano allo stremo.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close