CronacaEventiIncontriLegnagoPianura VeronesePrimopianoTerritorio

Legnago: gli studenti del Medici presentano il loro lavoro ai Sindaci

Consegnata una lettera con le loro proposte su disabilità e maltrattamenti sui minori

La classe 4A dell’indirizzo Servizi Socio-Sanitari dell’Istituto Giuseppe Medici è stata ricevuta questa pomeriggio, 29 gennaio 2020, dalla Conferenza dei sindaci dell’Ulss 9. Accompagnati dal preside Stefano Minozzi e dalle professoresse Protti e Costantini gli alunni hanno presentato il loro lavoro sui temi della disabilità e dei maltrattamenti sui minori.

“Quello fatto dai ragazzi – ha spiegato la professoressa Costantini, che ha coordinato il progetto -è stato un importante lavoro di approfondimento. I minori con disabilità sono una categoria da tutelare e gli studenti hanno trovato alcuni suggerimenti validi da dare alle istituzioni. Istituzioni cui va il nostro ringraziamento perché questo pomeriggio danno la possibilità ai ragazzi di far sentire la loro voce”.

Il lavoro dei ragazzi

In occasione della Giornata internazionale per i diritti dell?infanzia e dell’adolescenza (che ricorre il 20 novembre) in classe è stato trattato il tema dei maltrattamenti minorili. Vari i temi di riflessione: dalla convenzione dei diritti dell’infanzia alle forme di maltrattamento sui minori in particolare se disabili. “Disabili, bambini e anziani – hanno sottolineato nel loro lavoro gli alunni – sono le tre categorie più fragili della società. Hanno bisogno di maggiori cure, attenzioni e protezioni”. Proprio per questo la 4A ha deciso di puntare la sua attenzione sulla disabilità e sui minori. Al termine del lavoro di riflessione e discussione in classe gli alunni hanno deciso di scrivere una lettera con alcuni suggerimenti sul tema e di indirizzarla al presidente della Conferenza dei sindaci, Flavio Pasini, primo cittadino di Nogara.  

Pasini elogia il lavoro dei ragazzi

“Voglio ringraziare i ragazzi – ha sottolineato il sindaco di Nogara Pasini – per avere affrontato con passione un tema così delicato, importante e duro. Con l’aiuto di tutti i sindaci del territorio e dell’Ulss 9 stiamo lavorando per affrontare al meglio questo tema”

 

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close