EventiIncontriLegnagoProvincia

Legnago: prosegue il ciclo di incontri organizzati dall’Anpi

Il 13 ottobre lo storico Andrea Martini presenterà il suo libro "Dopo Mussolini. I processi ai fascisti ai collaborazionisti"

La sezione ANPI di Legnago e Basso Veronese organizza un incontro col pubblico per

Martedì 13 ottobre alle ore 20.45 presso la sala civica A di Legnago

Lo storico Andrea Martini presenterà il suo libro “Dopo Mussolini”

I posti sono limitati. Si consiglia di prenotare presso anpi.bassoveronese@gmail.com

Si potrà seguire la presentazione in diretta facebook dalla pagina ANPI Legnago

Il 25 aprile 1945 l’Italia volta pagina, lasciandosi alle spalle un ventennio di dittatura e la drammatica esperienza del conflitto mondiale. Dimenticare il passato, però, non è possibile o per lo meno non lo è per tutti. Coloro i quali hanno subito, direttamente o indirettamente, le violenze dei nazisti e dei fascisti esigono giustizia. Richiesta analoga giunge dal fronte antifascista. Comincia così un periodo di transizione durante il quale i governi che si succedono mettono in atto misure epurative finalizzate a sanzionare chi ha collaborato con l’occupante tedesco e chi ha concorso all’ascesa e al consolidamento della dittatura fascista.

Con questo libro, l’autore – assegnista di ricerca all’università di Padova e ricercatore dell’Istituto veronese per la storia della Resistenza – intende dunque riflettere sul tema dei “i conti con il passato”. Un tema che tuttavia viene spesso affrontato in maniera superficiale e semplicistico, ricorrendo a tesi – quella dell’epurazione mancata, ad esempio, o quella antitetica di un’epurazione selvaggia – che vanno invece esaminate e affrontate con sguardo maggiormente critico.

 

I posti sono limitati. Si consiglia di prenotare presso anpi.bassoveronese@gmail.com

Si potrà seguire la presentazione in diretta facebook dalla pagina ANPI Legnago

 

 

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close