Altri ComuniEventiFocusManifestazioniPrimopianoProvinciaSanità

Bando alle ciance: i giovani in rete danno spazio alla creatività e all’impegno sociale

Sono pervenuti ben 45 progetti ideati sia da gruppi informali che associazioni giovanili

Si sono chiusi i termini per candidare progetti al Bando alle Ciance 2020, storico dispositivo di politiche giovanili che finanzia fino a 1500 € idee e sogni dei ragazzi tra i 14 e i 30 anni residenti tra Malcesine e Isola della Scala, passando per il caprinese ed il bussolenghese. Sono pervenuti ben 45 progetti ideati sia da gruppi informali che associazioni giovanili, il cui target privilegiato sono ragazzi di pari età. Le aree tematiche per le quali è stato possibile candidare le proprie idee sono molteplici, spaziando dal sociale alla promozione culturale, dalla tutela dell’ambiente alla promozione sportiva, dal settore imprenditivo a quello musicale. Tale risultato è frutto di una significativa passione per il proprio territorio da parte dei giovani che, nonostante le stringenti limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, hanno saputo immaginare il loro impegno civico sul territorio, progettando a distanza, tra chat e video-chiamate, consulenze on-line e piattaforme di condivisione.

“E’ bellissimo vedere come i giovani siano intraprendenti – afferma il Direttore Generale dell’Ulss 9, Pietro Girardi – in questi tempi di emergenza che costringe all’isolamento. Ritengo questo risultato un incoraggiante segnale di speranza, che vale la pena mettere in luce e sostenere attraverso un supporto non solo economico, ma anche tecnico ed educativo per dare piena concretizzazione alle loro ambizioni progettuali”.

I giovani hanno ricevuto un sostegno da parte degli Educatori del Servizio Educativo Territoriale dell’Azienda Ulss 9 che lavorano presso le Amministrazioni Comunali del territorio, attraverso canali di supporto sia in presenza che on-line. In concomitanza con l’apertura del bando, nella Biblioteca di Sona è stato organizzato un evento di presentazione chiamato “OH PerBACco!” nel corso del quale, oltre a offrire a oltre cento giovani un’occasione intercomunale di aggregazione, è stato possibile rispondere alle numerose domande e richieste rispetto al funzionamento del bando. Sono stati organizzati appuntamenti on line con i ragazzi tra cui una diretta Facebook, sportelli di consulenza tramite Skype, video tutorial per la candidatura delle progettualità sulla piattaforma dedicata e fiumi di telefonate e chat su Whatsapp con i singoli “progettisti”.

Una commissione, composta da educatori territoriali, sta verificando le documentazioni pervenute e valutando i progetti, al fine di formare una graduatoria per l’assegnazione delle economie a disposizione. L’esito sarà comunicato ai referenti del progetto entro la fine di aprile. Bando alle Ciance, giunto alla sua 14esima edizione, è un’iniziativa del Progetto “TAG – Territorio attivo Giovani” promosso e finanziato dai 37 Comuni del Distretto Ovest Veronese dell’Ulss 9 e con il sostegno di Fondazione Cariverona, l’Azienda Ulss 9 Scaligera, Fondazione Edulife e le Cooperative “Hermete” e “I piosi”. Per maggiori informazioni è a disposizione il sito https://giovanivr.it/bando-alle-ciance/ e la mail info@giovanivr.it

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close