EventiProvinciaSanità

Nasce il progetto fotografico “Con i nostri occhi”, l’adolescenza vista attraverso gli occhi di chi la vive

In occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, la Fondazione Più di un Sogno inaugura, venerdì 2 dicembre 2022 alle ore 17.00 presso il Centro Civico e Culturale di Zevio, il progetto fotografico Con i nostri occhi che coinvolge tredici adolescenti, con età compresa tra i sedici e i diciotto anni, che partecipano al progetto Prepararsi al Futuro dedicato a giovani con disabilità intellettiva.

Gli scatti sono stati realizzati nell’arco di quattro mesi da tredici giovani adolescenti, con il supporto delle famiglie, delle educatrici e degli educatori, a cui sono state affidate delle macchine fotografiche Instax mini, e restituiscono scene di vita quotidiana, toccando in particolare quattro importanti macro aree: Amicizia, Tempo Libero, Sport e Scuola. Attraverso gli occhi e quindi attraverso le istantanee realizzate dagli adolescenti di Fondazione Più di un Sogno, ci immergiamo nella loro quotidianità fatta di amici, compagni di scuola e passioni.

La mostra vuole essere un momento di riflessione collettiva su quanto sia necessario superare le barriere culturali ed iniziare a vedere il giovane con disabilità nell’insieme della sua persona, fatta di peculiarità e limiti, passioni e incertezze che caratterizzano l’età dell’adolescenza. Tutti gli scatti rappresentano una normalità che molto spesso viene dimenticata.

L’evento è patrocinato dall’Assessorato alle Politiche Sociali di Zevio e rientra nell’ambito del progetto Prepararsi al Futuro finanziato dalla Regione del Veneto con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e realizzato in collaborazione con la Direzione Servizi Sociali dell’ULSS 9 Scaligera, l’Organizzazione di volontariato PiùdiUno, l’Associazione Tennis San Giovanni Lupatoto ASD e Vale un Sogno Cooperativa Sociale.

L’obiettivo del progetto Prepararsi al Futuro è proprio quello di avviare percorsi e progetti in grado di innescare dei processi che consentano agli adolescenti di affrontare una crescita serena e di confrontarsi con i propri coetanei all’interno di contesti inclusivi.

La mostra prosegue per tutto il mese di dicembre presso la Biblioteca di Zevio. Sono disponibili un catalogo della mostra e le riproduzioni digitali delle istantanee, realizzate da Alberto Petrò, strumenti utili per offrire un contributo a sostegno del progetto.

Per informazioni è possibile contattare la Fondazione Più di un Sogno ai seguenti recapiti: 045 2426071 – donatori@piudiunsogno.org

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button