EventiLegnagoManifestazioniProvincia

Ottobre di grandi eventi all’ombra del Torrione

Si comincia dal concerto con DJ Stoppa per finire con Halloween

Continuano anche ad ottobre gli eventi a Legnago, sebbene su scala ridotta. Una “politica” avviata a giugno che ha permesso alla città di rianimarsi, alle attività economiche di ripartire e ai residenti di riacquistare serenità nel vivere il centro partecipando ad iniziative culturali di rilievo.
Un mini-cartellone autunnale, quello di ottobre, che vede la collaborazione attiva di 4 associazioni: ViviLegnago capofila, Pro Loco, Portobello e Casette.

“Anche ad ottobre proseguiranno gli eventi che hanno animato l’estate legnaghese”, ha dichiarato Nicola Scapini, Assessore alle Attività Economiche del Comune di Legnago.
“Ricordiamo che le manifestazioni verranno fatte nel rispetto delle limitazioni sancite dal nuovo DPCM, sarà quindi obbligatorio l’uso della mascherina”.

Quattro gli appuntamenti previsti questo mese: si parte sabato 10 ottobre con  DJ Reunion, un evento musicale e artistico coordinato dal DJ Roberto Stoppa, che vedrà la partecipazione di una trentina di artisti, che si alterneranno sul palco allestito in Piazza Garibaldi dalle 18.00 fino alle 24.00. Verrà organizzato un punto di accesso alla Piazza con dei controlli effettuati da ViviLegnago. Prevista la chiusura di Via Cavour.

Si continua l’11 e 18 ottobre con “La Domenica Italiana”, nel piazzale antistante il Teatro Salieri. Due domeniche dedicate alla musica di artisti italiani con complessi che suoneranno dal vivo, dalle 11.30 alle 13.30, e con la possibilità di gustare un piccolo aperitivo in stile italiano.

Infine sabato 31 ottobre si svolgerà la festa “Un Halloween…da fiaba”, dalle 17.00 alle 20.00, in collaborazione con il Festival della Fiaba.

Prevista animazione di vario genere, dalle streghe sui trampoli, alla banda che suonerà in 4 punti della città, al truccabimbi in Via Avrese, fino alla lettura dei tarocchi (dalle 17.45 alle 19.00). Il centro verrà trasformato per l’occasione: ci saranno giochi di luce in Piazza Garibaldi, due macchine spara-fumo in Via Avrese e Via Roma, un impianto di musica che trasmetterà musica per due ore in Piazza Garibaldi e via Roma. I negozi organizzeranno il classico “dolcetto e scherzetto”.

Alle 19.00 in Piazza Garibaldi 3 scuole di danza faranno uno spettacolo: DanzaArmonia, Mi La Bounce Dance e Oriental Arabesque
La banda suonerà alle 17.00 in Piazza della Libertà e a seguire in Via Roma, Via Avrese e Piazza Garibladi

“Gli spettacoli di ottobre sono molto particolari, e porteranno grandi novità”, ha sottolineato Paola Mattiazzi, Direttrice Artistica degli eventi, “Ad ottobre non sono mai state fatte iniziative cosi e questo mese rappresenta quindi una “prima” assoluta su questo fronte. Il centro di Legnago verrà poi totalmente trasformato il 31 ottobre, in occasione di Halloween”.

Paola Bellinazzo, direttrice del Festival della Fiaba, ha aggiunto: “Poiché non sappiamo se riusciremo a realizzare il Festival a maggio del 2021, con il Sindaco abbiamo deciso di farlo a tappe. Abbiamo pensato di realizzare degli eventi che esulino dall’impegno delle scuole e che possano essere frequentati da un pubblico variegato. La prima tappa è stata Pupi Avati, ora continueremo con collaborazioni sviluppate assieme all’Assessorato alle Attività Economiche con le streghe sui trampoli e la banda, che erano previste a maggio e che ora proponiamo ad Halloween. In punti strategici della città la banda si esibirà con brani che fanno parte sia della fiaba sia della festa di Halloween. Le streghe sui trampoli sono 4 e vengono da Ferrara: sono delle streghe festose e animeranno le vie di Legnago con i loro costumi”.

“Gli eventi realizzati a Legnago e frazioni sono molto apprezzati perché ci permettono di mantenere vivo il movimento nella città, con la speranza che i primi consumatori siano i nostri residenti”, sottolinea Scapini. “In questo momento storico assicurare serenità alla cittadinanza è fondamentale, e gli eventi ci permettono di fare questo. Con la consapevolezza che si devono comunque tenere dei comportamenti rispettosi per evitare problemi legati al Covid. Quindi un atteggiamento positivo, ma consapevole. Se tutti ci comportiamo in modo corretto, questa è la dimostrazione che le cose possono essere fatte. La soluzione non è non fare gli eventi, chiudersi in casa ed evitare le manifestazioni all’aperto. Dobbiamo essere consci del problema. Gli eventi si possono fare come abbiamo fatto tutta estate”.

“Stiamo già programmando gli eventi di novembre e dicembre”, ha anticipato Scapini, “Domenica 8 novembre ci sarà il Mercato del Forte, poi la festa del Patrono, San Martino, che si svolgerà su più giorni, ovvero il 6-7-8 novembre e mercoledì 11, con la Pro Loco in prima linea ad organizzare il tutto. Il 21 e 22 novembre a Legnago si terrà un bellissimo evento legato al vino, voluto da ViviLegnago e dedicato ai prodotti legati al territorio. Infine sabato 28 novembre ci prepareremo al Natale con una sorpresa”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close