EventiNogaraPianura VeroneseTeatroTerritorio

Presentata la nuova stagione del Teatro Comunale di Nogara

A fine settembre è stata inaugurata la stagione teatrale con Aspettando Jo della Compagnia La Barcaccia e Jack e il fagiolino magico, spettacolo per tutta la famiglia. Questa due giorni è stata l’occasione per presentare tutta la stagione teatrale che la direzione ha immaginato come un insieme di piccole stagioni che compongono l’intero cartellone. Tre sono le mini-stagioni dedicate alla prosa: la stagione di commedia, la stagione di teatro contemporaneo e la stagione locale; una è dedicata alla musica e una al teatro per famiglie, per un totale di 19 appuntamenti da ottobre ad aprile.

La stagione di commedia aprirà il 27 ottobre con L’ho fatto per il mio paese scritto da Andrea Zalone (spalla comica di Maurizio Crozza) e Antonio Cornacchione nel quale lo stesso Cornacchione impersona un esodato che rapisce la ministra del lavoro, interpretata da Ippolita Baldini. Il 14 dicembre toccherà a Uno di voi, commedia scritta e diretta da Roberto Marafante nella quale dopo un weekend movimentato Giulia rimane incinta, ma non sa chi dei suoi tre amici è il padre del bimbo. Il 14 febbraio, giorno di San Valentino, calcherà il palco di Nogara Francesco Giorda, stand-up comedian di Sky Comedy e del Teatro della Caduta, con il suo esilarante Love show, un divertentissimo monologo sull’amore. A chiudere la stagione di commedia, il 28 marzo, Fratelli e sorelle, testo scritto e diretto da Andrea Visibelli per il Gruppo Teatrale Gianni Corradini, dove il protagonista è il testamento di un ricchissimo signore, padre di quattro figli degeneri.

La stagione contemporanea aprirà invece i battenti il 30 novembre con Una mano mozzata a Spokane, testo di Martin McDonagh (autore del celeberrimo film Tre manifesti a Ebbing, Missouri) e produzione ariaTeatro; una dark comedy consigliata sopra i 14 anni (per il suo linguaggio forte) che inscena la difficoltà di un sicario alla ricerca della sua mano da 27 anni. L’11 gennaio andrà in scena Orfeo ed Euridice, regia di César Brie, che utilizza il mito per parlare di un tema delicato come l’eutanasia, senza però dare risposte. Sabato 1 febbraio sarà la volta di Ciò che non si può dire spettacolo che tiene vive la memoria della tragedia della funivia del Cermis (3 febbraio 1998) e racconta l’ingiusta sentenza che ha giudicato innocenti i militari americani che tranciarono il cavo dell’impianto di risalita. A chiudere la stagione, il 7 marzo, Don Chisciotte, l’ultimo viaggio, una rilettura del mito attraverso le chiavi del surreale, del comico, dell’epico e del poetico.

La stagione locale ha già aperto i battenti con la Barcaccia, proseguirà con La Bella e la Bestia e la magia dell’amore della Compagnia dell’Arca il 12 ottobre alle 20.45 e il 13 ottobre alle 16.30, in una riedizione dello storico spettacolo della compagnia per il suo decennale. Il 19 ottobre andrà in scena Musical Cocktail della Tersicore Aerial Dance Theatre di Ostiglia, un mix esplosivo di danza aerea, musical e cabaret. Il 14 marzo infine ci sarà il debutto del nuovo lavoro di Rubens Teatro, con Le Troiane di Euripide, regia di Ilaria Lovo.

Tre le date dedicate alla musica con Gilberto Lamacchi canta De André accompagnato dai disegni di sabbia di Sara Ferrari ad aprire la stagione il 16 novembre. Il 18 gennaio il Gran Galà Lirico con il celebre soprano Sonia Corsini che ritorna sul palco del Teatro di Nogara. Infine, il 4 aprile, il gruppo VitaMina 6et del quale fa parte il musicista nogarese David Cremoni, porterà sul palco del teatro di Nogara un tributo a Mina con Una serata con Mina, ultimo spettacolo di tutto il variegato cartellone.

Immancabile la stagione dedicata ai ragazzi con Non passare per il bosco, la storia di Cappuccetto Rosso dal punto di vista del lupo, il 10 novembre, Il circo tra le stelle della Compagnia dell’Arca il 15 dicembre, Il pianeta lo salvo io, un gioco/spettacolo divertentissimo sul tema dell’ambiente di Francesco Giorda e infine il 15 marzo I tre moschettieri, animata e spassosa rivisitazione del testo classico.

Da quest’anno, novità per il Teatro di Nogara, sarà possibile abbonarsi alla grande stagione teatrale (stagione commedia + stagione contemporanea) o solamente a una delle due stagioni, oltre a quella per ragazzi, e lo si potrà fare fino al 27 ottobre in biglietteria del teatro il lunedì (9.00 – 12.30), il venerdì (16.00 – 19.00) e il sabato (9.00 – 12.30).

Per ulteriori materiali e informazioni scrivere a organizzazione@estroteatro.it o chiamare il numero 3495636624

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close