EventiLegnagoManifestazioniTerritorio

Prima edizione di “Amici nello sport”

In programma il 23 e il 24 aprile allo stadio comunale per favorire il passaggio dalla primaria alla scuola media

Una sfida tra studenti senza vincitori né vinti, dove non si porterà a casa un trofeo ma certamente si faranno nuove amicizie: è questo il “Progetto Continuità” che vedrà partecipare durante le mattinate di lunedì 23 e martedì 24 aprile le classi quinte delle Scuole Primarie dell’Istituto Comprensivo Legnago1 (Cotta, Casette, Vigo, S.Pietro, Terranegra, Vangadizza), la classe quinta della scuola paritaria “Mater Amabilis” (Istituto Canossiano) di Legnago, le classi prime delle Scuole Secondarie di primo grado Barbieri e Frattini, che si sfideranno allo Stadio comunale di Legnago per la prima edizione di “Amici nello sport”.

Gli alunni, divisi in squadre miste in quanto a età e scuola di appartenenza, svolgeranno giochi a tempo in un percorso a stazioni. Al centro di queste attività ludico-sportive c’è lo scopo di favorire cooperazione, collaborazione e integrazione tra allievi di diverse età.

L’iniziativa è nata per favorire la socializzazione che spesso manca nel passaggio dalla Scuola Primaria alla Secondaria di primo grado. A coordinare le attività durante i due giorni ci saranno le insegnanti supportate dalla classe terza dell’indirizzo sportivo del “Liceo Cotta” di Legnago che metterà in pratica le competenze nell’organizzazione di eventi acquisite a scuola con l’associazione “Humanitas ACT”.

“Fulcro di questo evento”, si legge nel progetto, “è il singolo allievo con le sue necessità di maturazione della personalità, socializzazione e crescita come soggetto attivo, responsabile ed equilibrato. Attenzione profonda va ai valori fondamentali del rispetto di sé e degli altri, della collaborazione e del vivere insieme, della capacità di star bene con se stessi per star bene con gli altri”. Gli obiettivi delle due giornate sono quelli di “far familiarizzare gli alunni con la nuova scuola, permettere loro di conoscere meglio se stessi, di comunicare e relazionarsi positivamente con gli altri e acquisire il valore delle regole”. Il progetto si prefigge di diventare un format da ripetere annualmente.

Al termine dell’iniziativa sarà consegnato un attestato di partecipazione alle classi presenti.

Nella foto alcun bambini durante un momento di gioco in campo da calcio

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close