EventiManifestazioniProvincia

Seconda edizione della “Maratona di lettura”

Il Veneto risponde alla grande. Corazzari: "Leggere per crescere e migliorarci"

Sono ben 900 gli eventi previsti nel Veneto venerdì prossimo 28 settembre, data in cui si svolgerà la seconda edizione della “Maratona di Lettura”, iniziativa di successo promossa dalla Regione del Veneto in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, l’Associazione Italiana Biblioteche, l’Associazione Librai Italiani, il Sindacato Italiano Librai e Cartolibrai e l’Istituto Regionale Ville Venete.

“Già oggi abbiamo superato la partecipazione dello scorso anno – sottolinea con soddisfazione l’assessore regionale alla cultura Cristiano Corazzari – e c’è ancora tempo per iscriversi nel sito appositamente creato per questa manifestazione. Dall’interesse manifestato da molte scuole, biblioteche e associazioni, contiamo di incrementare ulteriormente le adesioni che potrebbero raggiungere anche la cifra tonda di mille, un traguardo che appariva fino all’anno scorso insperato”.

Per iscrivere le diverse iniziative promosse nel territorio basta accedere al sito http://ilvenetolegge.it/maratona, da dove si possono scaricare anche i materiali divulgativi (http://ilvenetolegge.it/cosacome-fare). È anche disponibile la pagina Facebook https://www.facebook.com/IlVenetolegge.

“La novità di questa edizione – prosegue Corazzari – riguarda gli eventi programmati in alcuni musei e la collaborazione che abbiamo avviato con le librerie. I territori di tutte le sette province venete sono coinvolti, con eventi che si terranno in luoghi pubblici e privati, in piazze, scuole, librerie, biblioteche, musei, case di cura, ecc. Un prezioso lavoro di preparazione è stato svolto dai libròfori di ‘Leggere per leggere’, che hanno viaggiato in lungo e in largo, da Valeggio sul Mincio a Portogruaro, da Alano di Piave a Porto Tolle, tenendo una cinquantina incontri con bibliotecari, insegnanti, gruppi di lettura, lettori volontari e associazioni”.

Al centro dell’attenzione in questa edizione, oltre ai temi riguardanti gli autori veneti, i testi che parlano della nostra terra e le vicende della Grande Guerra, anche la bibliografia sul paesaggio, per celebrare il 2018, Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

“Il mio invito a tutti – conclude Corazzari – e quello di leggere e di farsi promotori della lettura, soprattutto tra i bambini e i giovani: che il 28 settembre sia un’occasione di condivisione e, perché no, di festa, per un’azione che dovrebbe entrare nel nostro quotidiano, che ci aiuta a crescere e a migliorarci”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close