BovoloneEventiManifestazioniTerritorio

To.Mo. Torna la mostra del libro – Bovolone, 26 novembre/2 dicembre

Come da tradizione, la Biblioteca Civica “Mario Donadoni” e l’Assessorato alla Cultura organizzano la Mostra mercato del libro (TO.MO), che quest’anno aprirà i battenti presso le cantine del Vescovo lunedì 26 novembre, per proseguire fino a domenica 2 dicembre. Allestita con la collaborazione della libreria L’ALBERO CURVO, la mostra presenterà le ultime novità di narrativa e saggistica, oltre ad un vasto assortimento di libri delle migliori case editrici specializzate in editoria per bambini e ragazzi, mentre gli alunni delle scuole materne e primarie, accompagnati dai loro insegnanti, potranno partecipare ad attività di animazione alla lettura.

Lettura e letteratura in effetti quest’anno sono al centro del programma di TOMO; “Raccontami una storia” è il filo conduttore che percorrerà tutta: le “storie” sono protagoniste, in tutte le loro sfaccettature, dalla favola al romanzo, da quelle scritte a quelle raccontate, per unire la fantasia alla realtà.

Gli eventi principali si svolgeranno in versione “aperitivo letterario” alle ore 18.45 nelle Cantine del Vescovo e vedranno ospiti due autrici veronesi: per il ciclo Storie di libri mercoledì 28 novembre Anna Martellato, giovane scrittrice emergente, presenterà il suo libro “La prima ora del giorno”, un romanzo intenso e solare che racconta storie di donne, intrecci di vicende passate e presenti che tengono sospesi fino all’ultima pagina.

Venerdì 30 novembre sarà la volta di Claudia Farina e Loretta Micheloni che presenteranno “La svolta nei racconti di 10 donne”, le storie di tutte quelle donne che decidono di farla finita con i maltrattamenti e si rivolgono alle istituzioni per spezzare la catena che troppo spesso apre la strada al femminicidio.

Altri due appuntamenti sono stati organizzati in collaborazione con “Imprese in movimento” e la “Commissione pari opportunità”: nel ciclo Storia d’impresa e Storia di donne, “Mappe mentali”, lunedì 26 novembre, si occuperà di creatività e programmazione con il relatore Massimiliano Mazzei, per scoprire come organizzare le idee e valorizzare al massimo la propria impresa; il secondo, “Prigionieri della violenza”, giovedì 29 novembre, verterà sulla tutela del bambino e sulle vittime di femminicidio.

Infine, domenica 2 dicembre la mostra si concluderà con una giornata dedicata all’anno europeo del patrimonio culturale, realizzata con il contributo e il sostegno della Provincia di Verona, che vedrà all’opera Ippogrifo produzioni: è prevista una visita guidata al Palazzo Vescovile dalle 11.00 alle 12.00 e un pomeriggio dedicato ai più piccoli con la rappresentazione teatrale “Emilio il coniglio e l’energia del Natale” alle ore 16.30.

Soddisfatto il consigliere delegato alla cultura, Vladimir Castellini: “Tomo si conferma come l’evento trainante della cultura bovolonese perché, insieme agli incontri che lo precedono, da significato a tutta la volontà formativa e informativa che sta dietro all’attività dei volontari di Bovolone Cultura e delle associazioni del nostro territorio. In questa edizione abbiamo voluto dare spazio alle “storie”, convinti di come ci sia ancora molto da dire e da raccontare, per trasmettere, tramandare, arricchire, far sognare attraverso la conoscenza”.

 

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close