CronacaLegnagoPianura VeronesePrimopianoTerritorio

Al via la consegna ufficiale del Diario Diversamente Veneto: prima tappa Legnago

Protagonisti i bambini con l’Associazione Nel Segno di Anna che si è impegnata a donare gratuitamente il diario a tutti gli alunni, circa 240, di classe prima delle scuole primarie di Legnago

È pronta la nuova edizione del Diario Diversamente Veneto, il progetto ideato da Jesusleny Gomes per far conoscere ai bambini il Veneto utilizzando un linguaggio “su misura” per loro. La distribuzione del diario, presentato ufficialmente lo scorso 30 luglio nella sede del Consiglio Regionale del Veneto alla presenza del presidente del Consiglio Regionale Roberto Ciambetti, del presidente della Regione Veneto Luca Zaia e di tutti i rappresentanti dei Comuni aderenti, è iniziata ieri, 28 agosto, nel Comune di Legnago, grazie alla collaborazione dell’Associazione “Nel Segno di Anna”.

«Nel nostro progetto l’attenzione principale è rivolta ai bambini, alla loro curiosità e al desiderio di scoprire cose nuove. Per questo non potevamo iniziare la distribuzione della seconda edizione in un modo migliore di questo, con un’Associazione che dedica le sue energie alla tutela dei diritti dei bambini, in primis quello all’espressione» ha dichiarato Jesusleny Gomes nel corso della Conferenza stampa indetta a Legnago in sala giunta della sede municipale.

Jesusleny Gomes è stata accolta calorosamente dai rappresentanti dell’Associazione e dell’Amministrazione comunale di Legnago, presente con il sindaco Graziano Lorenzetti e con l’assessore al Sociale e all’Istruzione Alessandra Donà, ma anche con alcuni consiglieri e assessori legnaghesi.

Un momento della conferenza stampa in Consiglio Regionale del Veneto alla presenza di Ciambetti e Zaia per la presentazione ufficiale del diario Diversamente Veneto lo scorso 30 luglio

«A differenza della prima edizione che comprendeva solo le province del Veneto, la seconda edizione del Diario Diversamente Veneto, realizzata grazie anche al supporto di partner privati in primis ACI (Automobile Club d’Italia)» ha spiegato Jesusleny Gomes «accoglie anche i Comuni del Veneto, raccontati tramite una fiaba che valorizza le peculiarità del singolo comune con un’attenzione particolare rivolta ai piatti tipici. Abbiamo dedicato uno spazio anche per celebrare il prestigioso traguardo raggiunto dal Veneto di ospitare le Olimpiadi invernali nel 2026. Sono due le Associazioni ospitate nel diario, entrambe si distinguono per l’attenzione che rivolgono ai bambini: Nel Segno di Anna appunto e l’Associazione sportiva Due Monti».

«Come Associazione siamo orgogliosi di far parte di questo progetto che ci vede partecipi per il secondo anno consecutivo» ha spiegato il vicepresidente Alberto Lonardi. «Dopo la nostra presenza lo scorso anno con la filastrocca ideata dalla scrittrice per bambini, Sabina Antonelli, quest’anno è stata inserita una fiaba che racconta la nostra associazione e il nostro legame con Anna Costantini, bibliotecaria di Legnago prematuramente scomparsa a cui ci siamo ispirati per dare vita a questa nuova realtà presente sul territorio da poco più di un anno. Grazie al supporto e al patrocinio del Comune di Legnago e al contributo di Banca Veronese, dell’azienda Arredo 3 srl e delle associazioni La Tela di Leo e Amici di Don Walter, saremo in grado di donare il diario a tutti i bambini della classe prima delle scuole primarie del territorio, circa 240 alunni distribuiti in 9 sedi. La consegna avverrà l’11 settembre e saremo accompagnati dai rappresentati dell’Amministrazione e da alcuni studenti dell’Istituto Medici e del liceo Cotta di Legnago che leggeranno la fiaba dedicata alla nostra associazione. Nel diario ci sarà anche una lettera con il nostro benvenuto nel mondo scolastico ai bambini e con il saluto da parte del sindaco».

I cartonati del diario presentati durante la conferenza stampa in Consiglio Regionale il 30 luglio con le fiabe dei Comuni aderenti

«Abbiamo accolto con gioia la proposta arrivata dall’Associazione Nel Segno di Anna perché siamo lieti che i bambini possano iniziare piacevolmente questa avventura con questo segno che porterà i saluti dell’Amministrazione ma soprattutto una bella pagina che racconta la storia di questa associazione e di quella che tutti conoscevano e ricordano come la fata azzurra, la fata turchina, Anna Costantini. Ringraziamo Nel Segno di Anna per aver voluto unire la loro mission di tutela dei diritti dei bambini con l’amore per la cultura veneta che questo diario rappresenta» ha dichiarato l’assessore Donà. Parole di apprezzamento per l’iniziativa sono arrivate anche dal sindaco Graziano Lorenzetti che ha ricordato l’importanza di stare vicini ai bambini e ai ragazzi, oltre a quella di valorizzare le numerose bellezze architettoniche, paesaggistiche e non solo presenti nel territorio veneto.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close