LegnagoPoliticaProvincia

Toufik Riccardo Shahine aderisce a Forza Italia

Il candidato sindaco nel 2019 ufficializza il suo ingresso nel partito

Toufik Riccardo Shahine, consigliere comunale di Legnago, oltre al suo ingresso in maggioranza ha formalizzato oggi, venerdì 22 gennaio, il suo ingresso in Forza Italia.

Candidatosi a sindaco nel 2019, con una coalizione composta dal movimento politico fondato da Silvio Berlusconi e da due liste civiche, dopo il suo ingresso nel consesso cittadino Shahine non ha mai mancato di rappresentare le istanze forziste, in una costante e proficua collaborazione con i vertici locali, a partire dal coordinatore cittadino Roberto Donà.

Un percorso di condivisione politico-amministrativa che ha portato l’avvocato Shahine a maturare questa decisione.

Mi sono sempre riconosciuto – dichiara l’interessato – nei valori e nei principi che, dal 1994, Forza Italia si è proposta di rappresentare agli italiani, con quello spirito laico e liberaldemocratico cui sento di appartenere. Si tratta, quindi, di un passaggio naturale del mio percorso, iniziato con la candidatura a sindaco, che mi ha visto portatore, a Palazzo de’ Stefani, delle proposte e delle osservazioni che mi sono pervenute dal coordinatore Donà e dal direttivo del partito. Non rinnego la mia estrazione civica, anzi, rimango convinto che il civismo sia una componente fondamentale nell’ambito politico-amministrativo. Tuttavia, anche alla luce delle attuali dinamiche politiche a livello nazionale, ho ritenuto fosse arrivato il momento di una presa di posizione più netta, aderendo formalmente a Forza Italia”.

Non posso che dirmi felice e molto soddisfatto – sostiene il coordinatore locale di Forza Italia, Roberto Donàper l’adesione dell’amico Tupi al nostro movimento politico. Da quando ci siamo conosciuti, abbiamo iniziato un percorso che ci ha visti fianco a fianco nell’azione politica, condividendo ideali, valori e proposte. Ho sempre ritenuto che Forza Italia fosse la sua ‘casa’, ed è un piacere poterlo finalmente accogliere in essa”.

Per Claudio Melotti, coordinatore provinciale forzista: “L’adesione del consigliere Shahine è motivo di gioia ed orgoglio. Fin da subito abbiamo riconosciuto le sue capacità ed i suoi valori e, quindi, lo abbiamo sempre sostenuto convintamente. Il suo ingresso tra le nostre fila va salutato molto positivamente e fa parte di quella strategia di riorganizzazione e di rafforzamento del partito sul territorio, coinvolgendo persone e amministratori credibili e capaci”.

Soddisfatto anche Stefano Negrini, referente “azzurro” per il Basso Veronese: “Si aggiunge un’importante figura ai già tanti amministratori del territorio che si riconoscono in Forza Italia”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button