Altri ComuniCronacaIsola della ScalaPrimopianoTerritorio

Ribitumature: iniziati gli interventi su 147 km di strade provinciali

Tra i comuni interessati anche Isola della Scala e Gazzo Veronese

È stato presentato oggi, giovedì 26 luglio ai Palazzi Scaligeri, il programma degli interventi di ribitumatura – ovvero di sistemazione delle strade da buche ed altri deterioramenti – cominciato a luglio e che si concluderà in buona parte entro settembre lungo la viabilità provinciale, dalla Lessinia alla bassa veronese.

Ai 10 milioni di euro già in bilancio per il 2018 per 132 chilometri di strade, si sono sono aggiunti altri 1,25 milioni di contributo statale che permetteranno di operare, entro l’inverno, su ulteriori 15 chilometri di viabilità.

Tra gli interventi più importanti appena conclusi o di prossima apertura, partendo dall’area nord della provincia, si registrano quelli sulla strada provinciale 8 a Caprino Veronese (4,5 chilometri), sulla sp6 a Bosco Chiesanuova (10 km), sulla sp36 tra Badia Calavena e Vestenanova (7,8 km) e sulla sp33 a Fumane (4,6 km). A est e al confine con Verona lavori, ad esempio, sulla provinciale 18 tra Arcole e Albaredo (6,5 km) e sulla 51 a San Giovanni Lupatoto (5,6 km).

A ovest interventi per 5,8 chilometri sulle provinciali 24 e 27 tra Valeggio, Villafranca e Castelnuovo, mentre a sud e in pianura si segnalano 3 chilometri di ribitumature a Isola della Scala lungo le sp22 e 24 e altrettanti a Gazzo sulle provinciali 23 e 47a-dir.

Tra i prossimi interventi quello sulla provinciale 11 “della Valdadige”, nei comuni di Rivoli e Cavaion. In questo caso la sospensione della circolazione, con le deviazioni segnalate sul posto, è prevista nei soli giorni lavorativi da lunedì prossimo al 9 agosto e dal 28 agosto al 7 settembre.

Il presidente Antonio Pastorello commenta: “Sono circa 100 gli interventi appena conclusi, in fase di esecuzione o previsti a breve nel territorio provinciale. Un numero che può aiutare a comprendere lo sforzo politico, organizzativo, economico e progettuale che la Provincia sta sostenendo da mesi per garantire una viabilità più sicura. Le urgenze sono molte e, con gli interventi in programma quest’anno, ne risolveremo diverse. Per il 2019 abbiamo già stanziato altri 8 milioni di euro”.

Il vicepresidente con delega alle Politiche di progettazione e manutenzione viabilistica, Pino Caldana aggiunge “È il programma di interventi più importante da diversi anni ad oggi. Molti cantieri sono partiti a luglio poiché le condizioni meteo estive permettono di concludere i lavori abbastanza celermente, limitando i disagi per i cittadini. Inoltre questo è il periodo, tra ferie e scuole chiuse, di minor traffico per una parte consistente della viabilità provinciale”.

Sempre per quanto riguarda le strade, il Consiglio Provinciale riunitosi ieri ha previsto un aumento di un milione di euro di contributi a fondo perduto – massimo 50mila euro per intervento – per lavori eseguiti dai Comuni nei propri territori lungo la viabilità provinciale. Nei mesi scorsi era stato messo a disposizione un primo stanziamento di 500mila euro, superato abbondantemente dalle successive domande presentate entro i termini previsti dalle amministrazioni locali.

COMUNICATO STAMPA

Nella foto da sinistra: il presidente Antonio Pastorello e il vicepresidente Pino Caldana

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close