CronacaLegnagoPrimopianoTerritorio

Scuola media Barbieri a rischio sismico

Servono 3 milioni di euro per la sua sistemazione. Due le alternative, ricostruire la scuola da zero oppure ampliare le nuove Frattini

Le medie Barbieri hanno il tempo contato. È stata infatti resa nota la perizia sulla tenuta antisismica dell’edificio scolastico del quartiere di Casette, frequentato ogni giorno da più di 200 alunni. E l’esito non lascia spazio a interpretazioni: la scuola non è a prova di terremoto ed entro due anni dovrà essere sgomberata. Questo il responso dato dall’ingegner Claudio Modena, già autore della superperizia sulla staticità delle Frattini, al quale la Giunta del sindaco Scapin aveva affidato l’incarico per la verifica antisismica delle Barbieri quale priorità nell’ambito di un piano di controllo di tutti gli edifici comunali in seguito ai più recenti sismi che hanno colpito il Centro Italia.
La presentazione ufficiale della perizia è avvenuta giovedì 12 aprile da parte del primo cittadini Clara Scapin in una riunione aperta a tutto il Consiglio comunale.

COSA DICE LA PERIZIA
Nella perizia vengono riportate le seguenti conclusioni: sotto il profilo statico le strutture dell’edificio risultano verificate con la prescrizione di monitorare alcune situazioni di vulnerabilità statica; per quanto riguarda la vulnerabilità sismica il coefficiente di sicurezza risulta invece basso e la parte peggiore è proprio nel corpo aule. In sostanza, si legge nel documento, “l’utilizzazione dell’edificio esistente non può essere procrastinata, senza l’esecuzione di adeguati interventi, oltre il 30 giugno 2020.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Close
Close
Close