BovoloneProvincia

Bovolone: ordinanza anti inquinamento

In vigore da ieri, lunedì 1 ottobre, per il controllo della qualità dell'aria

È entrata in vigore ieri, lunedì 1 ottobre, l’ordinanza del Comune di Bovolone per il contrasto all’inquinamento dovuto alle PM10.

Le misure rispettano quanto dettato dal “Nuovo Accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel Bacino Padano”, sottoscritto nel 2017 dalle Regioni Emilia Romagna, Lombardia, Veneto e Piemonte.

Per il territorio di Bovolone, al pari di molti altri della pianura Padana, i limiti sono tarati a seconda della concentrazione di PM10 rilevata e comunicata da Arpav.

Già da ieri e fino al 31 marzo 2019, in caso di “semaforo verde”, ovvero di nessun superamento nella stazione di riferimento del valore limite giornaliero di PM10 (50 microgrammi/m3), non potranno ad esempio circolare nei giorni feriali (lunedì-venerdì), dalle 8,30 alle 18,30, autoveicoli a benzina Euro 0 e 1 e autoveicoli diesel Euro 0, 1 e 2.

In caso di “semaforo arancio”, ovvero con 4 giorni consecutivi di superamento del valore limite giornaliero, ai divieti precedenti si aggiungerà quello, per tutti i veicoli, di sostare con il motore acceso. Inoltre sarà vietato l’utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) di classe “1 stella” e “2 stelle”. Tranne che per specifici eventi autorizzati e riportati nell’ordinanza, sarà poi in vigore il divieto assoluto di produrre combustioni all’aperto.

Con “semaforo rosso”, infine, ovvero con lo sforamento dei limiti per 10 giorni di rilevamento consecutivi, i divieti saranno quelli del “semaforo arancio” con l’aggiunta del divieto d’utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa che sale a quelli di categoria “3 stelle”.

Sono previste deroghe per alcuni mezzi, come ad esempio bus e autobus pubblici, forze dell’ordine, soccorso sanitario, pronto intervento, mezzi agricoli e veicoli per il trasporto di portatori di handicap o di persone sottoposte a terapie indispensabili ed indifferibili.

L’ordinanza integrale con tutti i divieti – compresi quelli per il riscaldamento degli edifici- , le sanzioni previste e le deroghe complete è consultabile sull’albo pretorio del Comune di Bovolone.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close