ProvinciaVerona

Tortello d’oro a tiratura limitata

Realizzato per Giovanni Rana dallo scultore veronese Felice Naalin

L’artista e scultore Felice Naalin ha ideato un tortello d’oro, prodotto in tiratura limitata, realizzato per omaggiare i più illustri ospiti della storica azienda veronese fondata da Giovanni Rana.

La creazione propone un tortellino a grandezza naturale e ha cesellato, sul rigonfiamento superiore, un cuore. La scultura, plasmata da Felice Naalin, è stata fusa a cera persa in dieci esemplari dai maestri orafi di Vicenza. Una tecnica antica che rimonta ancora ai tempi dei greci e dei romani e ancora oggi permette di ottenere dei preziosi gioielli diffusi in tutto il mondo.

L’opera si inserisce nella più ampia produzione artistica del Prof. Felice Naalin, pittore, scultore e storico dell’arte veronese che da molti anni collabora con gli orafi vicentine per la realizzazione di sculture fuse in materiale prezioso. Oltre al settere orafo l’artista ha al suo attivo lavori sia in campo scultero, sia in campo pittorico. Da ricordare la medaglia per Maria Callas, la statua di Giulietta nel municipio di Norimberga, Il cavallo rampante all’Università di Verona e la Fenice sulla piazza del municipale di Sestri Levante.

Felice Naalin compiuti gli studi artistici si laurea in architettura. Diviene professore di Storia dell’Arte collaborando con il Politecnico di Milano. Autore multi-facce, tra le varie attività, si interessa in ambito internazionale, con ricerche, allestimenti e mostre, delle ripercussioni della tradizione figurativa nei comportamenti contemporanei. Ha scritto di estetica, di tradizioni popolari, di teorie e pratiche delle arti figurative. Ha collaborato con varie emittenti televisive nazionali e internazionali. È stato consulente artistico di Italia Lavoro direzione del Ministero del lavoro, e della Raiziss Foundation di New York. A Verona dirige la Scuola dei Madoneri con il corso invernali di Disciplne pittoriche antiche alla Chiesa di Santa Eufemia e il corso estivo di Tecniche del gessetto a in Piazza dei Signori.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close