CronacaProvinciaSanità

Al via il progetto gratuito per diventare colf e badanti

Promosso dallo Sportello per l’Assistenza Familiare Distretto 3 Pianura Veronese - ULSS 9 Scaligera, organizzato da ACLI Verona in collaborazione con la cooperativa Energie Sociali

Al via oggi 13 luglio 2022 nel Distretto 3 – ULSS 9 Scaligera il corso formativo per colf e badanti, promosso dallo Sportello per l’Assistenza Familiare che vede la collaborazione di enti del terzo settore, organizzato da ACLI Verona, insieme alla cooperativa Energie Sociali, attuale ente gestore dello Sportello per l’Assistenza Familiare di Angiari e Bovolone.

Il corso è gratuito e permetterà di ottenere un attestato di frequenza se si partecipa ad almeno l’80% delle ore previste. Darà inoltre la possibilità, con alcuni requisiti specifici, di accedere alla certificazione per l’iscrizione all’albo nazionale unico Ebincolf (Ente Bilaterale Nazionale del Comparto di Datori di Lavoro e dei Collaboratori Familiari). Sono disponibili ancora alcuni posti: chi è interessato, può contattare la Segreteria Organizzativa ACLI al numero di telefono 045927500, via mail all’indirizzo segreteria@acliverona.it oppure contattando lo Sportello per l’Assistenza Familiare dell’ULSS 9 al numero 3311032883 entro domani giovedì 14 luglio.

L’Azienda ULSS 9 Scaligera ritiene il corso un segnale forte: si tratta di un investimento sul territorio (in questo caso il Distretto 3 – Pianura Veronese, ma non solo) per qualificare il personale di assistenza che ogni giorno supporta le famiglie nella cura delle persone più fragili. I servizi del Distretto 3 dell’ULSS ritengono fondamentale la formazione per promuovere il sostegno alla domiciliarità e l’integrazione socio-sanitaria.

Le dichiarazioni dei promotori dell’iniziativa insieme all’ULSS ACLI

«Le ACLI, nel sottolineare la collaborazione tra ULSS 9, Comuni del territorio e realtà del Terzo Settore, evidenziano che, attraverso questo percorso, intendono rivolgersi alle lavoratrici e ai lavoratori impegnati nell’attività di cura e a quanti sono in cerca di occupazione nel campo dell’assistenza familiare.

Allo stesso tempo, però, anche alle famiglie che abbisognano di figure professionalmente preparate e motivate. Questa proposta formativa, infatti, risponde all’obiettivo di operare per la promozione del lavoro quale strumento di benessere e dignità della persona».

La Cooperativa Energie Sociali

«Gli Sportelli per l’Assistenza Familiare istituiti dall’ULSS 9 in collaborazione con i Comuni del Distretto 3, in particolare con quelli di Angiari e Bovolone gestiti dalla Cooperativa Energie Sociali», dice Francesca Comparotto, responsabile del settore lavoro, «si connotano come un’importante risorsa a sostegno della domiciliarità. Il servizio offre alle famiglie uno spazio di ascolto e riflessione, per la definizione di un bisogno e l’identificazione degli aspetti organizzativi, decisionali ed emotivi legati alla ricerca di un’assistente familiare. Il personale dello Sportello offre alle famiglie supporto nell’individuazione dell’assistente familiare più idonea alle diverse esigenze oltre che un monitoraggio in itinere che garantisca un adeguato percorso di reciproca conoscenza per un progressivo e stabile inserimento della risorsa individuata nel contesto familiare».

Esprimono soddisfazione anche i rappresentanti delle istituzioni comunali: «Gli Sportelli per l’Assistenza Familiare del Distretto 3, presenti nelle sedi di Bovolone ed Angiari, hanno dimostrato di essere ben utilizzati dai cittadini e vi è la volontà di proseguire l’esperienza per tutto il territorio del Distretto 3 anche per i prossimi anni».

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button