CronacaLegnagoProvinciaSport

Arriva il Rally della Marca, giro di boa per Strabello

Il prossimo appuntamento è in programma a Conegliano per i prossimi 9 e 10 di Luglio

Si sale di livello ma quando la sfida si fa più dura anche gli stimoli per ben figurare aumentano, questo in sintesi l’avvicinamento di Stefano Strabello all’imminente Rally della Marca, in programma a Conegliano per i prossimi 9 e 10 di Luglio.

Il pilota di Legnago, forte della perentoria affermazione siglata al precedente Benacus Rally, è consapevole dell’incrocio che il proprio destino avrà con i protagonisti del Campionato Italiano WRC, una delle massime serie tricolori che contribuirà ad arricchire il parco partenti al via.

Una gara sapiente e tattica, quella che dovrà vedere protagonista il portacolori di Destra 4 Squadra Corse, dovendo mantenere ben a fuoco il mirino sui propri obiettivi stagionali.

L’appuntamento trevigiano sancirà infatti il giro di boa nella Coppa Rally ACI Sport, zona tre, nella quale Strabello figura saldamente al comando, tra le R2C, con undici punti di vantaggio.

Il coefficiente maggiorato, pari a 1,5 così come nel precedente Benacus, sarà ghiotta occasione per porre una seria ipoteca alla classifica e per mettere in cassaforte il pass per la finale.

Se la situazione nella classifica di zona consiglia una prudente gestione del gap di tutt’altro avviso è quella relativa alla Michelin Zone Rally Cup ed a R Italian Trophy.

Nel monomarca della casa francese di pneumatici Strabello figura al quarto posto, accusando un ritardo di dodici lunghezze dalla vetta del proprio raggruppamento, mentre nella serie ideata dal vulcanico Guglielmo Giacomello il legnaghese è all’inseguimento del leader, lontano soltanto 7,12 punti, al via di un Marca che potrebbe mettere in gioco la testa della provvisoria.

Arriviamo ad un Marca molto importante per noi” – racconta Strabello – “e siamo carichi, grazie all’ottimo risultato ottenuto al Benacus. Ho corso soltanto una volta qui al Marca, nel 2019 con la Suzuki Rally Cup, ma posso partire con una buona conoscenza del percorso.”

Squadra che vince non si cambia ed ecco prontamente confermato Ivan Gasparotto, sul sedile di destra a dettar note, e la Peugeot 208 Rally 4, messa a disposizione da Baldon Rally.

Rivisitato il format di gara con una prova vera, il “Monte Cesen” (17,66 km), da affrontare nel tardo pomeriggio di Venerdì, in sostituzione ai tradizionali toboga delle speciali spettacolo.

Sei i tratti cronometrati che andranno a ripetersi al Sabato, due passaggi in sequenza sulle classiche “Monte Tomba” (12,08 km), “Monte Cesen” e “Arfanta” (8,04 km).

Il pacchetto tecnico e l’equipaggio non si toccano” – aggiunge Strabello – “perchè abbiamo visto che funziona bene. Al Benacus abbiamo apportato alcune modifiche al setup ed abbiamo visto dei miglioramenti. Ci aspettiamo e daremo il massimo per fare una bella gara anche qui al Marca. Siamo consapevoli che la concomitanza con il Campionato Italiano WRC porterà tanti altri avversari, principalmente i protagonisti di quel campionato, che saranno sicuramente agguerriti e vorranno dire la loro. Dal canto nostro sappiamo di avere il potenziale per fare bene ma dovremo sempre tenere d’occhio i nostri obiettivi stagionali. Grazie a tutti i nostri partners.”

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close