CronacaSport

Campionati Italiani Assoluti Pesistica: grandi prestazioni per le bentegodine Brunelli e Delia

Lo scorso fine settimana, al Centro Sportivo Olimpico Esercito della Cecchignola in Roma, si sono disputate le finali nazionali dei Campionati Italiani Assoluti di Pesistica, con i primi sei atleti qualificati a livello nazionale, per ogni categoria di peso personale, per le sole classifiche di specialità negli esercizi olimpici di Strappo e Slancio e senza le classifiche del totale olimpico, come solitamente avviene per le competizioni regionali, nazionali e internazionali di Pesistica.
Per la Sezione Pesistica della Fondazione Marcantonio Bentegodi sono state due giornate da incorniciare, per i grandi risultati ottenuti nelle gare femminili, dalle due atlete più blasonate e portabandiera, Carlotta Brunelli e Celine Ludovica Delia, entrambe qualificate nei due esercizi, che hanno complessivamente conquistato tre medaglie d’oro ed una d’argento.
Carlotta Brunelli, nella categoria degli 81 kg. e a 76 kg. di peso personale, ha vinto la classifica nello strappo, sollevando facilmente 98 kg., mentre nello slancio è scesa al secondo gradino del podio, con 108 kg., rinunciando anche alla terza prova.
Per lei l’ennesimo titolo italiano assoluto della sua lunga carriera agonistica, questa volta nello slancio, una medaglia d’oro ed una d’argento che, a trent’anni di età, lasciano intendere il grande valore del suo talento e delle sue straordinarie potenzialità fisiche, che le consentono ancora di affermarsi e di primeggiare anche nei confronti di atlete molto più giovani di lei.
Altro discorso per Celine Ludovica Delia, diciotto anni il prossimo settembre, impegnata nei 55 kg.,ad un peso personale di 54 kg., che ha messo in riga le cinque avversarie, tutte più grandi di lei, con una prestazione eccezionale, che le ha garantito la doppia medaglia d’oro, quella dello strappo, con 80 kg., mancando poi di poco le misure di 87 e poi di 88 kg. e quella dello slancio, con 111 kg.
Con quest’ultima alzata Celine ha vinto nettamente la classifica generale “Best Lifter” nello slancio, tra tutte le 60 atlete in gara, stabilendo inoltre il nuovo record italiano, sempre nell’esercizio di slancio, nella classe Juniores, per le atlete fino a 20 anni di età.
La sua prestazione generale potrebbe valere una probabile convocazione nella nazionale italiana, per i prossimi Campionati Europei Juniores, in programma a fine luglio a Bucarest (Romania), dove potrebbe aspirare a salire sul podio continentale, con una possibile e prestigiosa medaglia europea.
Per lei, dotata di grandi potenzialità psico fisiche e di eccezionale talento pesistico, si prospetta un futuro agonistico pieno di successi, in campo nazionale ed internazionale ed è già entrata nella rosa delle giovani pesiste italiane in corsa per le Olimpiadi americane di Los Angeles 2028.
Le prestazioni delle due campionesse bentegodine hanno garantito alla Pesistica Bentegodi di salire sul terzo gradino del podio nelle classifiche generali femminili tra tutte le società presenti in gara, sia nello strappo, sia nello slancio, dietro solamente al Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro Polizia di Stato Roma e alla fortissima Pesistica Pordenone.
Ovviamente grande e meritato entusiasmo e soddisfazione nello staff tecnico bentegodino, con Fausto Tosi, direttore tecnico e gli istruttori allenatori Maria Vittoria Sportelli, Elena Fava, Luca Damian e Umberto Milani, coordinati da Claudio Toninel, che raccolgono i frutti del loro costante, intenso e qualificato lavoro.

Andrea Etrari

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button