CronacaEventiIncontriLegnagoProvincia

Concorso “Cantiamo Diritti”: incontro con l’autore per la 3 C dell’Istituto Cavalcaselle di Porto di Legnago

L’autore David Conati al Cavalcaselle di Porto di Legnago grazie all’associazione Nel Segno di Anna. Parlerà del libro “Playlist”

Il prossimo 10 marzo la classe 3 C dell’Istituto Cavalcaselle di Porto di Legnago avrà l’occasione di confrontarsi con David Conati, autore e compositore, katalizzAutore e incantAutore, che ha lavorato, tra gli altri, con Tito Schipa jr, Gino e Michel e Mogol. Conati ha scritto oltre un centinaio di testi teatrali, molti per ragazzi, alcuni premiati a importanti festival nazionali e, da diversi anni, dopo essersi specializzato in molti ambiti artistico-didattici, propone laboratori coinvolgenti rivolti agli alunni della scuola Primaria, Secondaria e ai docenti con la finalità principale di avvicinare i ragazzi alla scrittura attraverso la lettura.

“È questo il premio che abbiamo deciso di assegnare alla classe che, lo scorso 12 dicembre, ha ricevuto il premio speciale “Anna Costantini” all’interno del Concorso Cantiamo Diritti” spiega Chiara Costantini, presidente dell’Associazione Nel Segno di Anna, ideatrice del progetto. “La scelta dell’autore è stata fatta dagli stessi studenti insieme ai loro insegnanti, in particolare le professoresse Angela Bonaguro e Simonetta Merlin che ringraziamo per la collaborazione”.

La classe si sta già preparando all’appuntamento attraverso la lettura del libro “Playlist” regalato dall’associazione ad ogni studente, grazie al prezioso sostegno delle associazioni Club del Libro di Villabartolomea e Tela di Leo. La prima ha consegnato all’associazione Nel Segno di Anna un contributo di ben 175 euro finalizzato proprio alla concretizzazione del Concorso Cantiamo Diritti, mentre La Tela di Leo, con la sua presidentessa Cristina Servidio, da sempre supporta l’associazione nella promozione dell’importanza della lettura, tema caro alla stessa Anna Costantini, a cui l’associazione si ispira.

Il testo, che affronta il delicato tema delle dipendenze e dell’importanza delle amicizie, offrirà alla classe un’importante occasione per un dialogo attivo con l’autore in un momento tanto importante nella crescita degli studenti stessi.

“Siamo particolarmente emozionati nel vedere prendere vita questo premio, dedicato a nostra sorella che in molti ancora ricordano come la fata turchina della biblioteca di Legnago” racconta Chiara Costantini.

La classe era stata scelta come vincitrice del concorso dal presidente della giuria Beppe Carletti, fondatore dei Nomadi e amico di Anna con questa motivazione: “perché nell’elaborato “Sempre d(i)ritti” emerge l’attenzione ai valori che grandi uomini e donne della storia come Martin Luther King, Nelson Mandela e Malala Yousafzai ci hanno trasmesso. Seguire tali insegnamenti, vuol dire diventare portatori di messaggi d’amore verso i coetanei ai quali la vita non ha dato la gioia di vivere senza soffrire”.

“Per quanto ci riguarda” conclude Chiara, “ancora una volta abbiamo potuto constatare quanto sia fondamentale e bello fare rete con tutte le realtà del territorio”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button