CronacaProvinciaSanità

Covid e ritorno in classe: ecco come funzionerà dal 31 gennaio

Il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica (SISP) dell’Azienda ULSS 9 Scaligera insieme al Dirigente Scolastico dr. Sebastian Amelio, Provveditore agli Studi di Verona ha comunicato a tutti i Dirigenti Scolastici le indicazioni operative per la gestione condivisa dei contatti scolastici in caso di positività al virus SARS-CoV-2.

Il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica (SISP) dell’Azienda ULSS 9 Scaligera insieme al Dirigente Scolastico dr. Sebastian Amelio, Provveditore agli Studi di Verona ha comunicato a tutti i Dirigenti Scolastici le indicazioni operative per la gestione condivisa dei contatti scolastici in caso di positività al virus SARS-CoV-2.

“Voglio ringraziare il SISP e l’ULSS 9 Scaligera per il lavoro svolto e le Istituzioni Scolastiche per la disponibilità mostrata”, ha affermato il dottor Sebastian Amelio, Provveditore agli Studi di Verona, Dirigente Ufficio 7 – Ambito territoriale di Verona. “Abbiamo condiviso con il SISP un documento importante che consente da domani 28 gennaio di poter avviare velocemente la procedura del Tampone antigenico rapido T0 e del Tampone antigenico rapido al 5° giorno – T5 per le scuole primarie e la quarantena per materne e nido, favorendo un principio su cui abbiamo trovato subito un accordo: predisporre misure in grado di assicurare in tempi rapidi la scuola in presenza. Dopo l’incontro di oggi fra 350 attori – presidi, referenti Covid e SISP – sarà mia cura trasmettere la nota operativa alle scuole per poter essere operativi già da domani 28 gennaio. Le scuole di Verona e provincia hanno così a disposizione un quadro normativo di riferimento più semplice e chiaro. Presidi e referenti Covid, inoltre, potranno usufruire di un ulteriore servizio di risposta a domanda, curato dal SISP: laddove servissero ulteriori spiegazioni, il SISP si è reso disponibile, in tempi congrui, a fornirle”.

Nelle indicazioni della procedura vengono segnalati altri punti tampone dove i genitori si possono rivolgere per fare eseguire ai propri figli i test a fine quarantena, T0 e T5: quelli indicati sul sito dell’ULSS 9, quelli ubicati nelle strutture private e, secondo le ultime indicazioni della Regione Veneto, anche nelle farmacie del territorio dell’ULSS 9. A questo scopo è stato predisposto un modulo unico che sarà consegnato dalla scuola ai genitori per ottenere anche in farmacia i test gratuiti.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button