CereaCronacaProvinciaSport

Gaia e Giulia portano il Tiro a segno Cerea alla finale nazionale

Le due giovani in finale nella specialità di carabina allievi aria compressa 10 metri

Anno degno di nota nonostante la pandemia, per Il Tiro a Segno Cerea che centra le finali del Campionato Italiano nella specialità di carabina allievi aria compressa 10 metri con due sfavillanti ragazze, Gaia  Ghellere  e Giulia Bersani  che nonostante abbiano iniziato entrambe poco più di un anno fa, si sono immediatamente distinte per capacità, determinazione e costanza, tanto da  guadagnare la convocazione alle finali al primo anno di campionato effettivo. Approcciate allo sport del tiro attraverso i loro papà, l’incontro con Augusto, che loro chiamano Il Maestro, è stato determinante al punto da appassionarle così tanto. Dopo la prima gara di settembre e la seconda in ottobre, dove sembrava che non si fossero qualificate,  una sera,  durante un allenamento, il Presidente Zeno Chiarotto ha dato loro la bella notizia della qualificazione alle finali.

Entusiasmo e felicità alle stelle per le giovanissime che si va ad aggiungere a quello di  Joaquin Martin Petrini, fratello minore del campione  Agustin, che si ritrova anche lui convocato alle finali. Ha nel Dna la stoffa, e questo è fuori dubbio, ma non ci dimentichiamo che il sostegno delle famiglie e degli amici fuori e dentro il poligono contribuisce notevolmente al raggiungimento di importanti risultati, anche sotto l’aspetto personale di formazione e disciplina che come tutti gli sport, aiuta i giovani all’autostima e al coraggio per affrontare anche le situazioni scolastiche e di vita.

Insieme a loro, sempre in aria compressa 10 metri, accedono alla finale Juniores uomini di carabina, il  pluri campione  Agustin  Martin Petrini, le cui lodi abbiamo tessuto in svariati momenti, in questi ultimi anni; l’allievo di carabina già frequentatore di podio in diverse gare e finali Pietro  Bronzato, la  tiratrice di pistola categoria donne Mihaela  Iftimie, per la categoria carabina senior Vladimir Barbieri e il master categoria uomini di pistola Sandro  Tamborin.

Le finali si disputeranno a Roma nel palazzetto sportivo dell’Acqua Acetosa dal 3 al 6 dicembre per le categorie allievi e juniores e dal 10 al 13 dicembre per le categorie senior e master. Diretta live streaming sul sito  Uits (Unione Italiana Tiro a Segno). Colleghiamoci e tifiamo i nostri atleti che cercheranno di centrare medaglie che in questo anno avranno un valore maggiore perché saranno il ricordo simbolico per la perdita del socio segretario – storico Mario Rossato che ci ha da poco lasciato.

Paola Berti

 

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close