CronacaEventiLegnago

Il bilanco dell’Innovation lab di Legnago e della rete delle 13 Palestre digitali: 1500 persone coinvolte in un anno

Realizzati 11 incontri informativi su open data, stampa 3D e realtà aumentata, 3 hackathon e 41 laboratori per sviluppare web app utili al territorio e sensibilizzare la cittadinanza sulla digital transformation

Undici incontri informativi per avvicinare bambini e adulti a informatica, robot educativi, open data, realtà virtuale aumentata, stampa 3D, sicurezza dei dati e intelligenza artificiale. Tre hackathon in cui studenti ed esperti hanno sviluppato insieme servizi innovativi per migliorare la vita delle persone con disabilità oppure per valorizzare il patrimonio del Fondo Paviani o, ancora, per rispondere ai nuovi bisogni delle famiglie. Tredici laboratori di digitalizzazione per capire meglio come la tecnologia e l’informatizzazione possono essere utili al territorio. Tredici laboratori in cui sono state co-progettate 26 webapp utili per il territorio e 28 laboratori di animazione per sensibilizzare la cittadinanzasulla digital transformation. Sono alcuni dei numeri nel bilancio del primo anno di Space13, l’Innovation lab con la sua rete di 13 Palestre digitalirealizzato dai Comuni di Legnago, Castagnaro, Isola della Scala, Minerbe, Villa Bartolomea, Isola Rizza, San Pietro di Morubio, Angiari, Bovolone, Cerea, Terrazzo e Roverchiara, grazie al finanziamento della Regione Veneto nell’ambito dell’Agenda Digitale.

Avviato a giugno 2021 presso l’Edificio 13 di Legnago, in cui è stato apertoanche un coworkinga disposizione di startup, PMI, associazioni non profit ed enti locali, Space13 ha avutol’obiettivo di diffondere le competenze digitali tra la popolazione e creare innovazione, facendo dialogare cittadini, scuole, associazioni, imprese e pubblica amministrazione. Nella sala conferenza e nel laboratorio di Space13, così comeall’interno delle Palestre digitali “Centri P3@” allestite in collaborazione con le amministrazioni comunali e gli istituti scolastici, nel corso dell’anno sono state realizzate attività di vario tipo che hanno coinvolto oltre 1.500 persone: focus group, seminari, percorsi dedicati allo smart working o per la co-progettazione e lo sviluppo di 26 web app e infografiche, che hanno coinvolto anche insegnanti e studenti dell’istituto “G. Silva – M. Ricci” di Legnago, del liceo “Giovanni Cotta” di Legnago e dell’istituto “Leonardo da Vinci” di Cerea. Intensa la comunicazione online sul sito e sui canali social di Space13, che ha permesso di raggiungere una platea ancora più ampia attraverso lo streaming degli eventi, la diffusione di video e la pubblicazione di 240 post.

Le attività di Space13andranno avanti insieme alla rete degli Innovation Lab del Veneto, strumento ormai essenziale nelle strategie delineate. La Regione del Veneto continuerà infatti a promuovere le palestre digitali con azioni in via di definizione, coerenti con il piano programmatico Agenda Digitale 2025 della Regione del Veneto.

“Ringrazio tutte le Amministrazioni, enti e società che hanno partecipato a questo progetto importante per il territorio, nonché la Regione Veneto per il sostegno dato all’iniziativa. Un progetto che andrà avanti”, ha commentato il Sindaco Graziano Lorenzetti, a cui oggi è stata consegnata la menzione speciale della Regione Veneto vinta dall’hackathon di Space13 Legnago “Domotica per la disabilità”.

“Le palestre digitali continueranno il loro percorso, non possiamo disperdere questo patrimonio di lavoro e di risultati”, ha confermato Francesco Calzavara, Assessore regionale al Bilancio con delega all’Agenda Digitale, “L’accessibilità digitale deve essere aperta a tutti. In Veneto ci sono 150 palestre digitali e 14 Innovation Lab. Mi auguro che il Ministero dell’Innovazione comprenda che quello che abbiamo realizzato in Veneto è una buona pratica che va sostenuta e potenziata”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button