CronacaLegnagoProvinciaSport

Legnago Salus sbanca Vercelli: tre punti d’oro per la salvezza

L'11 di mister Colella ha conquistato un'importante vittoria in trasferta

Vittoria bella e importante al “Silvio Piola”, per il nostro Legnago Salus, che supera per 1-0 i blasonati padroni di casa della Pro Vercelli.

Una prova solida, quella della squadra messa in campo da mister Colella, in quella che è stata una delle migliori prestazioni stagionali dei biancazzurri (oggi in rosso).

Al Legnago bastano due minuti per rendersi pericoloso, con Sgarbi che, innescato da Laurenti, non trova lo specchio della porta avversaria.

Al 6′, sugli sviluppi di un corner, batti e ribatti nell’area vercellese, coi i difensori in bianco che riescono a liberare.

I padroni di casa si vedono al 17′ quando Emmanuello, con una botta da fuori area, impegna Enzo che vola a deviare in corner, su cui Vitale, di testa, spedisce fuori.

Al 25′, bell’azione corale dei nostri ragazzi, con palla allargata a destra per Ricciardi, cross in mezzo e Juanito anticipato di un soffio dal suo marcatore.

Alla mezz’ora, invece, tocca a noi tirar fuori un “mezzo miracolo” in area quando, su una azione un po’ confusa, Yabre riesce a togliere la palla dai piedi di un avversario, poco prima che batta a rete.

Al 32′ Sgarbi conquista una punizione sul centrodestra, sui venti metri. Calcia Ciccone di sinistro, il portiere alza in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner, Juanito centra la traversa, dopodiché sulla palla si lancia Gasparetto che calcia in porta, ma il nostro difensore è in fuorigioco e quindi rete annullata.

Al 39′, altra “bomba” da fuori area, e altro volo di Enzo, che salva il risultato, mandando le squadre negli spogliatoi sullo 0-0.

Nella ripresa, al Legnago basta poco per andare in vantaggio; al 7′, bella palla rubata nella metà campo piemontese, Juanito lancia sulla corsa Sgarbi, che brucia due avversari e arriva da solo davanti al portiere avversario, trafiggendolo con freddezza.

Poco dopo, parte la girandola di cambi, la Pro Vercelli si lancia in avanti per trovare il pari, e al 21′ è Gasparetto di testa sulla linea di porta a negarglielo.
Sessanta secondi dopo, Sgarbi si infila in area e viene atterrato palesemente, ma l’arbitro preferisce lasciar correre.

Al 26′ Ciccone si accentra da destra, sinistro a giro fuori di non molto.

Due giri di lancette e Juanito sigla il 2-0, annullato per fuorigioco…che non c’era…

Passano altri due minuti, e stavolta tocca a Ricciardi sfiorare il raddoppio, con un tiro deviato in angolo.

Legnago poi ancora pericoloso con Sgarbi che pecca di …generosità, mettendo in mezzo un pallone che nessuno riesce a deviare in porta.

Al 43′, Ricciardi viene atterrato al limite dell’area, forse anche qualcosa più in là, ma il direttore di gara concede punizione e ammonisce l’autore del fallo, Cristini, che essendo al secondo giallo viene espulso.

Anche l’ultima azione pericolosa è del Legnago quando, in pieno recupero, Contini centra un palo.

Poi arriva il fischio finale e il Legnago può festeggiare!

TABELLINO
Pro Vercelli (3-4-3): Valentini (19′ pt Tintori); Cristini, Masi, Macchioni; Bruzzaniti (15′ st Rizzo), Awua (23′ st Silenzi), Emmanuello, Gatto (23′ st Clemente); Della Morte, Comi, Vitale (15′ st Bunino).
A disp.: Carosso, Auriletto, Sangiorgi, Louati, Crialese, Erradi, Secondo. All. Giuseppe Scienza

Legnago Salus (4-3-2-1): Enzo; Ricciardi, Gasparetto, Stefanelli, Rossi (38′ st Ambrosini); Giacobbe (35′ st Salvi), Yabre, Laurenti (15′ st Antonelli); Ciccone, Sgarbi (35′ st Contini); Juanito (35′ st Buric).
A disp.: Corvi, Gasparini, Bondioli, Milani, Zanetti, Olivieri. All. Giovanni Colella

Arbitro: sig. Burlando (sez. di Genova)

Reti: 7′ st Sgarbi (LS)

Ammoniti: Gasparetto (LS), Masi (PV), Cristini (PV)

Espulsi: 43′ st Cristini (PV) per somma di ammonizioni

Recupero: 2′ e 6′

Fonte: legnagocalcio.it

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button