CronacaProvinciaSanitàVerona

“Mano nella mano”: un gruppo di supporto psicologico per le donne con patologia oncologica

La diagnosi di tumore rappresenta per la donna, per la sua famiglia, per gli amici e i parenti una notizia sconvolgente, in grado di stravolgere tutti gli aspetti della propria vita. Si assiste a un cambiamento radicale del rapporto con il proprio corpo, del significato attribuito alla sofferenza, alla morte, alle relazioni interpersonali. Si ribaltano le priorità della vita.

La letteratura scientifica indica che circa un terzo delle pazienti manifesta sintomi quali distress, ansia, depressione, disturbi di adattamento, disturbi del sonno. Numerose ricerche dimostrano altresì che un supporto psicologico specifico migliora non solo l’efficacia delle cure oncologiche, ma produce notevoli benefici generali. Allevia lo stress, riduce la paura, l’isolamento sociale ed emotivo, favorisce un più rapido adattamento aiutando le pazienti a superare quegli aspetti emotivi che potrebbero rappresentare un grosso blocco nella vita personale, familiare e sociale.

Per aiutare le donne durante questo percorso di cura, il Servizio di Psicologia Ospedalieradell’ULSS 9 Scaligera ha organizzato un’attività in presenza di supporto Psicologico in gruppo che inizierà mercoledì 13 aprile dalle 9.30, alle ore 11:00, nell’Ospedale Fracastoro di San Bonifacio, 2° piano – Aula 4.

L’obiettivo è quello di aiutare a gestire meglio lo stress e il dolore legato alla malattia attraverso un lavoro sulle emozioni, sull’accettazione e sul cambiamento. La partecipazione al gruppo consentirà di condividere, in un clima accogliente, quei sentimenti che spesso rimangono sommersi, quelle emozioni dolorose legate all’evento traumatico della malattia. E proprio in virtù della condivisione dell’esperienza  comune della malattia, le donne si sentiranno meno sole, uscendo così da quell’isolamento sociale ed emotivo che è il primo passo verso un miglioramento dell’adattamento alla malattia. Sarà, inoltre, l’occasione di scambio di informazioni, dove ognuna può imparare a ritrovare un senso a ciò che sta vivendo, nuove modalità per superare i problemi, rafforzare la propria autostima e gestire al meglio le proprie emozioni e i rapporti con i propri familiari e amici.

Il gruppo si riunirà il mercoledì ogni 15 giorni, con incontri da 90 minuti, per massimo 8 persone, e sarà condotto dal Dr. Pietro Madera, Psicologo-Psicoterapeuta e Responsabile della Psicologia Ospedaliera dell’ULSS 9.

Ogni incontro avrà un filo conduttore di riflessione e si concluderà con una sessione di rilassamento in gruppo.

Per maggiori informazioni: tel. 045 6138222;

psicologia.ospedaliera@aulss9.veneto.it.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button