CronacaProvincia

Ragazzi del territorio protagonisti con i progetti “Pratica-mente Ci Sto” e “Ci sto? Affare fatica!”

Si sono concluse questa settimane le attività degli ultimi gruppi al lavoro

Si sono concluse nei giorni scorsi le attività dei ragazzi, adolescenti e giovani, che hanno deciso di impegnare il tempo della loro primavera o estate nei progetti di cittadinanza attiva “Pratica-mente Ci Sto” e “Ci sto? Affare fatica!” realizzati dalla Cooperativa Sociare Areté in collaborazione con diversi comuni della Bassa Veronese.

Il progetto “PRATICA-MENTE” ha visto all’opera i ragazzi di Legnago, Casaleone, Gazzo Veronese, Isola Rizza, San Pietro di Morubio e Zevio.

Destinatari del progetto sono stati ragazzi adolescenti tra i 14 e i 17 che da maggio a giugno, organizzati in squadre di 10 ragazzi, hanno svolto lavori di cura del verde, pulizia di strade esentieri, tinteggiatura di giostrine, panchine e staccionate in parchi pubblici, ecc. Ciascun gruppo è stato accompagnato da un volontario “maestro d’arte” e/o un tutor maggiorenne. L’impegno per ogni ragazzo è stato di circa 20 ore a settimana con un riconoscimento finale di un buono acquisto di 50 euro da spendere nei negozi del territorio che avevano aderito. In totale i ragazzi coinvolti sono stati una sessantina.

“Ci sto? Affare fatica!”, è invece un progetto ormai consolidato, che intende stimolare minori e adolescenti a valorizzare al meglio il tempo estivo, un tempo critico, spesso vuoto di esperienze e perciò di significato – soprattutto per le generazioni di pre-adolescenti e adolescenti – attraverso attività concrete di volontariato, cittadinanza attiva e cura dei beni comuni, affiancati e accompagnati dalla comunità adulta locale afferente l’area territoriale suddetta.

I comuni coinvolti in questo progetto sono stati Legnago, Cerea, Gazzo Veronese, Villa Bartolomea, Casaleone, Zevio, Minerbe e San Pietro di Morubio.

In totale sono state impegnate 15 squadre, con circa 150 ragazzi al lavoro, 5 le settimane di cantieri in una cinquantina di contesti diversi con 7 tutor e 9 handyman coinvolti.

Tutti i partecipanti sono stati ricompensati con buoni “fatica” del valore di € 50,00 riguardanti gli ambiti principali della quotidianità (spese alimentari, abbigliamento, libri scolastici, sport e tempo libero).

Importante il ruolo degli sponsor che hanno sostenuto con forza la realizzazione di entrambi i progetti. “PRATICA-MENTE, CI STO!” ha permesso di rafforzare le partnership con “Soluzioni Assicurative” e “Zucchelli Pubblicità” di Legnago, ESA-Com SPA, “Plastic Free” Odv Onlus sez. di Legnago e “Legnago Nuoto S.R.L.”.

Per il “Ci Sto? Affare fatica” importanti le partnership con VERALLIA Italia Spa, TECNOCURVE, LEGNAGOFERR, , STUDIO MABER, F.LLI TEGAZZIN PIANTE E VIVAI, BiERRE UTENSILI, CONSULTA GIOVANI CEREA, VESENTINI SRL, ASSICURAZIONI, ZUCCHELLI PUBBLICITA’, NIHAO MARKET, TEZENIS.

Per la formazione dei tutor hanno contribuito con i loro formatori Ana Verona e la sezione veronese della Protezione Civile.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button