CronacaProvinciaSanità

Società Italiana di Odontostomatologia perl’Handicap, sabato 12 febbraio convegno regionale a San Bonifacio

Il corso, rivolto ai medici specialisti ed ai professionisti della riabilitazione, si terrà nella sala conferenze dell’ospedale Fracastoro

Sabato 12 febbraio è in programma il Convegno regionale della Società Italiana di Odontostomatologia perl’Handicap (SIOH) del Veneto, evento scientifico patrocinato dall’Azienda ULSS 9 Scaligera . Il corso, rivolto ai medici specialisti ed ai professionisti della riabilitazione, si terrà nella sala conferenze dell’ospedale Fracastoro di San Bonifacio, dalle ore 8:00 alle 14:00 e avrà come tema “il deficit funzionale oro-facciale in età evolutiva: la riabilitazione multidisciplinare”.

La cura ortognatodontica del bambino con deficit di sviluppo è spesso complessa, perché i bimbi giungono tardivamente all’osservazione, quando ormai le alterazioni strutturali sono stabilizzate e supportate da squilibri miofunzionali orali. Riconoscere la centralità della figura dell’ortodontista nella riabilitazione non solo della masticazione e della malocclusione, ma anche di tutte le funzioni di cui è sede il cavo orale, è fondamentale per dare un significato curativo e medico alla terapia ortodontica.

Il corso mira a mettere in relazione le molteplici professionalità coinvolte nella riabilitazione delle funzioni orali, mediante la condivisione delle competenze di ognuno, al fine di creare rapporti interdisciplinari tra professionisti che siano in grado di comunicare efficacemente e costruttivamente tra loro. Nel bambino, le funzioni orali, al pari delle funzioni corporee, se scorrette, vanno riabilitate quanto prima, al fine di favorire un fisiologico sviluppo neuromuscolare e psicologico e contrastare trend di crescita scheletrica patologici che, nel picco puberale, potrebbero trasformarsi in dimorfismi dento-facciali.

“All’ULSS 9 Scaligera la collaborazione interdisciplinare in ambito medico-riabilitativo finalizzata alla precoce presa in carico del bambino con deficit di sviluppo è una realtà e centrale è l’attività del Servizio di Odontostomatologia per Disabili, negli ospedali di Marzana e di San Bonifacio”, spiega la Dr.ssa Elena Pozzani, Segretario nazionale SIOH.

“L’odontoiatra/ortodontista – prosegue – diventa figura di riferimento quando il bambino presenta alterate funzioni oro-facciali (masticazione, deglutizione, fonazione, respirazione, mimica e gusto) e il Servizio di Odontostomatologia per Disabili dell’ULSS 9 prende quotidianamente in carico bimbi affetti di disabilità da tutto il Veneto, prevenendo non solo la carie, ma anche lo sviluppo di gravi malocclusioni che possono minare seriamente la qualità di vita di questi bambini, già svantaggiati nel contesto sociale. La risposta di cura erogata dal Servizio ha alti standard qualitativi, grazie all’elevata specializzazione acquisita in 30 anni di attività”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button