CronacaProvinciaSanitàVerona

Tumore alla prostata, arriva l'(H)Open Weekend di Fondazione Onda

Visite e colloqui gratuiti negli ospedali dell’ULSS 9 Scaligera

Gli ospedali dell’ULSS 9 Scaligera partecipano all’(H)Open Weekend organizzato da Fondazione ONDA (Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere) in occasione della Festa del Papà e dedicato alla prevenzione del tumore alla prostata, in programma dal 18 al 20 marzo 2022.

L’iniziativa prevede servizi gratuiti clinico-diagnostici e informativi all’interno degli ospedali aderenti, con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione verso una malattia che conta ogni anno circa 37.000 nuove diagnosi e rappresenta il 19% di tutti i tumori maschili.

Venerdì 18 marzo, dalle ore 9:15 alle 10:15, l’Urologia dell’ospedale Mater Salutis di Legnago, recentemente insignito del Bollino Azzurro di ONDA, offre visite ambulatoriali gratuite al 4° piano – lotto B. Per prenotare scrivere a urosala.leg@aulss9.veneto.it, oppure telefonare al numero 0442 622387.

All’ospedale Magalini di Villafranca, Blocco B – 2° piano, ambulatorio 10, dalle ore 14:00 alle 16:15 sono in programma colloqui informativi per la prevenzione primaria e secondaria del tumore della prostata, dedicati a uomini di età maggiore di 45 con disturbi urinari o familiarità di tumore alla prostata. Prenotazione obbligatoria telefonando al numero 045 6338143, da lunedì 14 al giovedì 17 marzo, dalle ore 10:00 alle ore 12:00.

Sabato 19 marzo, l’ospedale Fracastoro di San Bonifacio organizza visite urologiche gratuite, dalle ore 11:00 alle ore 13:00, nell’ambulatorio attesa 16, percorso verde, 2° piano. Per prenotare, scrivere a laura.auditore@aulss9.veneto.ito telefonare al numero 045 6138120, da lunedìa venerdì, dalle ore 12:00 alle ore 14:00.

L’iniziativa (H)Open Weekend gode del patrocinio di Associazione Italiana Radioterapia e Oncologia clinica (AIRO), Collegio Italiano dei Primari Oncologici Medici Ospedalieri (CIPOMO), Fondazione Aiom (Associazione Italiana di Oncologia Medica), Società Italiana di Uro-Oncologia (SIUrO) ed è resa possibile anche grazie al contributo incondizionato di Bayer.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button